- GLI ORARI DEL PALIO -



27 GIUGNO dalle ore 5.30 alle 7.30 ca. - prove di addestramento.

28 GIUGNO dalle ore 5.30 alle 7.30 ca. - 12 AGOSTO dalle 5.30 alle 8.00 ca. - prove di addestramento.

29 GIUGNO-13 AGOSTO ore 7.00 - Presentazione dei cavalli che partecipano alle prove di selezione (batterie).

29 GIUGNO-13 AGOSTO ore 9.00 ca. - Inizia la cosidetta "tratta". E' l'operazione con cui vengono abbinati i cavalli alle dieci Contrade che partecipano al Palio. I cavalli visitati dei verinari e ritenuti idonei, vengono raggruppati in batterie e provati per tre giri intorno alla Piazza per verificare la loro adattabilità alla pista. Terminate le batterie i Capitani, alla presenza del Sindaco, si riuniscono per scegliere i dieci soggetti.

29 GIUGNO-13 AGOSTO ore 12.00/13.00 - Su un palco allestito davanti al Palazzo Pubblico si svolgono le operazioni del sorteggio: ad ogni cavallo viene abbinata una Contrada. Ad ogni assegnazione, il Barbaresco prende in consegna il cavallo avuto in sorte e lo conduce alla stalla, accompagnato dai contradaioli.

29 GIUGNO ore 19.45-13 AGOSTO ore 19.15 - Prima prova delle sei che precedono il Palio. Attraverso queste corse si verifica le condizioni sia del cavallo che del fantino. Per ogni prova il cavallo è accompagnato "all'Entrone" (ingresso del Palazzo Pubblico) dalla stalla della Contrada da un folto gruppo di contradaioli, che spesso intona i canti tradizionali. Per vedere le prove, occorre prender posto in piazza o su un palco prima che sia fatto "pulito", cioè sia stata sgomberata la pista dalle forze di Polizia. Così per le altre prove.
Ogni contrada si è scelta un fantino che può cambiare a suo piacimento fino al mattino del Palio. Solo il cavallo non può essere cambiato. I cavalli entrano al canape nell’ordine nel quale le Contrade entreranno in Piazza la sera del Palio per il Corteo.

30 GIUGNO-14 AGOSTO ore 9.00- Seconda prova. Ingresso al canape nell’ordine inverso della sera precedente.

30 GIUGNO ore 19.45-14 AGOSTO ore 19.15 - Terza prova. Ingresso al canape secondo l’ordine di estrazione avvenuto nell’assegnazione dei cavalli.

1° LUGLIO-15 AGOSTO ore 9.00 - Quarta prova. Ingresso fra i canapi nell’ordine inverso della sera precedente.

1° LUGLIO ore 19.45-15 AGOSTO ore 19.15 - Prova generale. Ingresso fra i canapi secondo il numero che i cavalli avevano all’orecchio all’atto del sorteggio. Il primo scoppio del mortaretto ci sarà alle 18.45 (agosto 18.30) , l’inizio dello sgombero alle 19.15 (agosto 19.00), l’uscita dal Cortile del Podestà alle 19.45 (agosto 19.30). Prima della prova, la tradizionale "carica" dei carabinieri a cavallo.

1° LUGLIO-15 AGOSTO ore 20.30 ca. - Cena della Prova Generale. In tutti i rioni delle Contrade partecipanti al Palio, dirigenti, contradaioli, ospiti e anche turisti si riuniscono a cena in onore dei protagonisti della giostra. Al tavolo d’onore con i maggiorenti della Contrada è il fantino. Canti, discorsi ed auspici per il successo della propria Contrada.

Dopo le cene il Capitano ed i mangini di ogni Contrada si recano a trovare i dirigenti delle Contrade amiche ed alleate per stringere accordi a favorire la propria vittoria o quella della Contrada amica od ostacolare quella dell’avversaria: tutto sulla parola.

2 LUGLIO-16 AGOSTO ore 7.45 - Nella Cappella adiacente al Palazzo Comunale, viene celebrata dall'Arcivescovo la "messa del Fantino".

2 LUGLIO-16 AGOSTO ore 9.00 - Provaccia. Così chiamata per il generale disinteresse delle Contrade. Dopo questa prova, Capitani e fantini si riuniscono in Comune per l'iscrizione del fantino e la presentazione del giubbetto che indosserà in corsa. Dopodichè il fantino non può esser più cambiato.

2 LUGLIO ore 15.30-16 AGOSTO ore 15.00 - Benedizione del cavallo e del fantino. Dopo la vestizione della comparsa, nelle Contrade partecipanti alla corsa, ha luogo il rito della benedizione del cavallo e del fantino nel rispettivo oratorio. Il sacerdote, conclude il mistico rito, con l’augurio che è quasi un ordine: Vai e torna vincitore!
Dopodichè le comparse delle Contrade e i figuranti del Comune attraversano il centro storico soffermandosi in Piazza Salimbeni, al "casino dei Nobili", davanti a Palazzo Chigi Saracini e in Piazza del Duomo ad eseguire la sbandierata.

2 LUGLIO ore 16.30-16 AGOSTO ore 15.50 - Partenza del corteo dal cortile del Palazzo del Governo in Piazza del Duomo, per raggiungere Piazza del Campo.

2 LUGLIO ore 17.20-16 AGOSTO ore 16.50 - Il Corteo Storico entra nella Piazza, secondo l’ordine della prima prova.

2 LUGLIO ore 19.30 - 16 AGOSTO ore 19.00 - Il drappellone viene issato sul Palco dei Giudici mentre si effettua la sbandierata finale dei diciassette alfieri.
Si corre il Palio!



- TV IN STREAMING E WEB CAM SU SIENA -

- LE DOMANDE PIU' FREQUENTI -

- LO SPARO DEI MORTARETTI -

- IMMAGINI PRECEDENTI L'ASSEGNAZIONE DEI CAVALLI -

- LA PASSEGGIATA STORICA -

- CALENDARIO DELLE ONORANZE E MANIFESTAZIONI UFFICIALI DEL PALIO -

- SANTO PATRONO E GIORNO DELLA FESTA TITOLARE -

- INFORMAZIONI UTILI -

- LE CONTRADE CHE CORRERANNO IL PROSSIMO PALIO -


     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena