Chi correrà ad agosto

Le 7 contrade che correranno d'obbligo il Palio del 16 agosto 2010:

TARTUCA
VALDIMONTONE
NICCHIO
DRAGO
BRUCO
SELVA
OCA

le altre 3 dovranno essere estratte fra le seguenti:

Giraffa
Leocorno
Istrice
Civetta
Onda
Lupa
Chiocciola
Pantera
Torre
Aquila

Ha vinto la Selva

È la contrada della Selva con Silvano Mulas detto Voglia su Fedora Saura a trionfare al Palio del 2 luglio e conquistare il suo 37° drappellone. Una corsa emozionante e carica di adrenalina. Il Cencio ritorna dopo soli quattro anni in Vallepiatta sbaragliando tutti i pronostici. La sorte, ancora una volta, ha scritto l'epilogo.
Al canape Leocorno, Onda, Giraffa, Bruco, Selva, Nicchio, Istrice, Drago e Aquila con la Torre di rincorsa.
Parte in testa l'Onda seguita da Giraffa, Selva, Nicchio e Leocorno. .
La folla esplode. Per più di due ore ha aspettato, dentro il catino infuocato di Piazza del Campo quell'attimo di pura gioia che solo questa città sa vivere e rivivere da secoli.
L'Onda gira alla prima curva di S. Martino, dietro la Giraffa, Leocorno, Selva e Nicchio. Al Casato ancora l'Onda inseguita dal Leocorno, dal Nicchio e dalla Selva.
Cade il Leocorno. Al secondo giro di San Martino l'Onda conduce ancora, ma in seconda posizione c'è già la Selva e dietro il Nicchio. Stessa sequenza al Casato dove cade il fantino dell'Aquila e quello della Giraffa. All'altezza della Mossa la Selva sorpassa in maniera magistrale l'Onda. Il Palio è finito. La Selva non molla la prima posizione. L'Onda non riesce a conquistare il tufo, allarga e, dall'interno, arriva il Nicchio.
Silvano Mulas ha condotto una corsa leggendaria. La prima vittoria per lui, la seconda per il cavallo. Un magnifico grigio di nome Fedora Saura. Lo splendido drappo di seta, dipinto da Ali Hassoun, celebrativo del 750° anniversario della battaglia di Montaperti vinta da Siena contro la rivale Firenze, è già nella Chiesa di Provenzano. È qui che il popolo di Vallepiatta ringrazierà la Madonna alla quale è dedicato. Un rito, questo, che si ripete da secoli. Immutato. La fede si intreccia alla festa, così come, alcune ore prima, il cavallo vincente è stato benedetto dentro la chiesa della Contrada.
Il Palio di Siena, infatti, ha la capacità di non limitarsi a raccontare la vita dei senesi, va oltre. Racconta la vita in quanto tale. Quello che c'è dentro il cuore e la mente e che la parola, il segno o l'agire, non riescono a catturare appieno.
La sua è una storia e una realtà difficile da trascrivere, anche per chi la conosce per nascita e tradizione. Forse dovremmo usare un metalinguaggio. Forse dovremmo, semplicemente, imparare a conoscere il Palio, senza limitarci all'interpretazione iconografica di una cartolina o di un'immagine televisiva, che lo presenta spersonalizzato e disarcionato dal suo contesto sociale e culturale.
Tratti da www.ilpalildisiena.net a firma di Roberta Ferri



Questo l'ordine di ingresso fra i canapi

1. Leocorno
2. Onda
3. Giraffa
4. Bruco
5. Selva
6. Nicchio
7. Istrice
8. Drago
9. Aquila
R. Torre

Qualche rapida informazione sulle 10 partecipanti alla carriera

Queste statistiche prendono in esame i dati a partire dal 2 luglio 1900 fino ad oggi.

- Giraffa ha vinto 1 volta con un cavallo che correva il secondo palio (16/8/1971)
ha vinto 8 volte con un fantino che ci correva la prima volta (2/7/1907 – 25/9/1913 – 16/8/1923 – 2/7/1936 – 2/7/1970 – 16/8/1986 – 2/7/1990 – 3/7/1997)

- Torre ha vinto 1 volta con un fantino esordiente

- Leocorno ha vinto 2 volte con un cavallo esordiente (16/8/1995 – 2/7/2001)
ha vinto 2 volte con un fantino che aveva vinto nella Tartuca (17/8/1980 – 16/8/1998)
ha vinto 9 volte con un fantino che ci correva la prima volta (2/7/1919 – 17/8/1920 – 2/7/1929 – 16/8/1950 – 5/9/1954 – 3/7/1983 – 16/8/2000 – 2/7/001 – 16/8/2007)

- Nicchio ha vinto 1 volta con un fantino che aveva vinto nel Bruco (2/7/1924)
ha vinto 1 volta con un fantino che aveva vinto nell’Istrice (2/7/1920)
ha vinto 4 volte con un fantino che aveva vinto nel Leocorno (2/7/1924 – 16/8/1957 – 16/8/1960 – 5/6/1961)
ha vinto 1 volta con un fantino che aveva vinto nella Tartuca (9/9/1900)
ha vinto 1 volta con un fantino che aveva vinto nella Torre (2/7/1901)
ha vinto 7 volte con un fantino che ci correva la prima volta (9/9/1900 – 2/7/1901 – 16/8/1927 – 16/8/1928 – 2/7/1947 – 16/8/1981 – 16/8/1984)

- Bruco ha vinto 2 volte con un cavallo che correva il terzo palio (16/8/1996 – 16/8/2003)
ha vinto 1 volta con un fantino che ci correva la prima volta (2/7/1912)

- Selva ha vinto 1 volta con un cavallo che aveva vinto nell’Oca (2/7/1960)
ha vinto 11 volte con un fantino che ci correva la prima volta (16/8/1901 – 16/8/1904 – 16/8/1919 – 16/8/1953 – 16/8/1955 – 2/7/1960 – 16/8/1965 – 16/8/1974 – 3/7/1978 – 9/9/2000 – 2/7/2003)

- Aquila non ha mai vinto con un fantino esordiente
ha vinto 6 volte con un fantino che ci correva la prima volta (2/7/1931 – 2/7/1939 – 2/7/1956 – 2/7/1959 – 2/7/1965 – 2/7/1981)

- Onda ha vinto 4 volte con un cavallo che correva il quarto palio (3/7/1932 – 2/7/1954 – 16/8/1972 – 2/7/1995)
ha vinto 1 volta con un fantino che aveva vinto nel Leocorno (3/7/1930)
ha vinto 3 volte con un fantino che ci correva la prima volta (2/7/1902 – 3/7/1932 – 2/7/1980)

- Istrice ha vinto 2 volte con un cavallo che correva il sesto palio (16/8/1935 – 17/9/1972) ha vinto 5 volte con un fantino che ci correva la prima volta (2/7/1914 – 16/8/1958 – 2/7/1961 – 2/7/1975 – 2/7/2002)

- Drago ha vinto 1 volta con un cavallo che correva il secondo palio (2/7/1966)
ha vinto 2 volte con un fantino che ci correva la prima volta (16/8/1962 – 2/7/1964)

Inoltre è da sottolineare che con queste monte, si verificherebbe una combinazione mai accaduta dal dopoguerra ad oggi: dieci fantini esordienti nelle rispettive Contrade.

Strappo e Amsicora

Pare che i soprannomi dei due fantini debuttanti saranno: Strappo per Federico Ghiani che correrà nell'Aquila e Amsicora per Antonio Siri che indosserà il giubbetto di Salicotto. Il soprannome Strappo deriva dalla lacerazione del giubbetto coi colori della Balzana, che riportò durante la Tratta; Amsicora era stato un patriota e militare sardo, che guidò la rivolta antiromana del 215 a.C..


Strappo e Amsicora


La Provaccia vinta dal Bruco

La provaccia del Palio di Siena del 2 Luglio 2010 è stata vinta dalla Contrada del Bruco con Virginio Zedde su Elimia con un tempo di 1'39" e 48/100. Un po' di nervosismo tra i cavalli alla mossa con il mossiere Bartolo Ambrosione che è stato costretto a fare uscire dai canapi i cavalli. Buona la partenza di Onda, Leocorno, Bruco, Aquila e prova che è continuata con una andatura piuttosto blanda.
I cavalli sono entrati nei canapi secondo l’ordine inverso al numero di orecchio all'atto del sorteggio: Torre, Onda, Aquila, Nicchio, Istrice, Giraffa, Leocorno, Drago, Bruco e la Selva di rincorsa.

GIRAFFA - Lampante - Gianluca Fais detto Vittorio
TORRE - Leo Lui - Antonio Siri
LEOCORNO - Giostreddu - Giuseppe Zedde detto Gingillo
NICCHIO - Istriceddu - Luigi Bruschelli detto Trecciolino
BRUCO - Elimia - Virginio Zedde detto Lo Zedde
SELVA - Fedora Saura - Silvano Mulas detto Voglia
AQUILA - Gammede - Federico Ghiani
ONDA - Giove Deus - Jonatan Bartoletti detto Scompiglio
ISTRICE - Elfo di Montalbo - Francesco Caria detto Tremendo
DRAGO - Insomma - Alessio Migheli detto Girolamo



La Selva vince la Prova Generale

Con un tempo abbastanza alto (1'33" e 47/100), la Selva con Voglia, vince una prova laboriosa e movimentata, tanto che per ben due volte il Mossiere è stato costretto a far uscire tutte le contrade dai canapi. Partono bene Giraffa e Nicchio e dopo un giro effettuato ad alta andatura, passa in testa la Selva che tale rimane fino al termine dei tre giri.

Preceduti dalla prova della "carica" dei Carabinieri a cavallo, i cavalli sono entrati nei canapi secondo l’ordine del numero di orecchio all'atto del sorteggio: Selva, Bruco, Drago, Leocorno, Giraffa, Istrice, Nicchio, Aquila, Onda e Torre di rincorsa.



La Torre vince la 4ª prova

La quarta prova del Palio di Siena del 2 Luglio 2010 è stata vinta dalla Contrada della Torre con Antonio Siri su Leo Lui, con un tempo di 1'20" e 26/100. Mossa immediata e buona partenza di Leocorno, Aquila e Onda.
I cavalli sono entrati nei canapi secondo l’ordine inverso di assegnazione dei cavalli: Selva, Nicchio, Leocorno, Aquila, Onda, Torre, Istrice, Giraffa, Bruco e Drago di rincorsa.



Alla Selva la 3ª prova

La terza prova del Palio di Siena del 2 Luglio 2010 è stata vinta dalla Contrada della Selva con Silvano Mulas detto Voglia su Fedora Saura con il tempo di soli 1'15" e 82/100. Dopo una prima mossa invalidata e una seconda abbastanza laboriosa, buona partenza dell'Istrice che con un gran tempo di galoppo rimane in testa per due giri, prima di essere superata dalla Selva. Buona partenza anche di Bruco e Aquila. Ancora invariate le monte, che rimangono quelle della prima prova.






In mostra i bozzetti del drappellone al Santa Maria della Scala



A compendio della mostra delle bandiere del Museo Stibbert di Firenze, sono stati esposti i bozzetti del drappellone, dipinti dal pittore libanese Ali Hassoun. E' molto interessante vedere l'evoluzione figurativa di questo lavoro a mano a mano che il pittore riceveva le varie indicazione da parte dal committente. Un pannello esplicativo aiuta a comprendere meglio la genesi e la simbologia di questo Palio, che è stato dipinto per celebrare il 750° anniversario della battaglia di Montaperti.


Conferenza stampa congiunta della RAI e del Magistrato delle Contrade

Nella mattinata del 30 giugno si è tenuta la conferenza stampa congiunta della RAI e del Magistrato delle Contrade per illustrare l'impegno del servizio pubblico radiotelevisivo in occasione del Palio del 2 luglio. Il neo direttore esecutivo della trasmissione, Roberta Bellagamba, ha assicurato una piena copertura televisiva dell'evento paliesco, escludendo il ripetersi degli "spiacevoli inconvenienti" verificatisi lo scorso anno. Successivamente Emilio Ravel ha illustrato il palinsesto RAI del 2 luglio, con due "finestre" informative all'interno del programma Uno Mattina e, nel pomeriggio su RAI 2, a partire dalle ore 17,30, con servizi che prevedono la partecipazione di illustri contradaioli senesi che spiegheranno i risvolti più nascosti della Festa. Per l'occasione verranno allestite quattro telecamere con quattro telecronisti: Emilio Ravel, Maurizio Bianchini, Demo Mura e Susanna Petruni.




Rai Storia dedica un documentario al Palio in onda il 2 luglio e il 16 agosto



Il canale satellitare e digitale "Rai Storia" racconta il Palio in 3 periodi storici diversi, con materiali delle teche Rai restaurati ad hoc.
Il pomeriggio del 2 luglio, a partire dalle ore 16,00 e fino alle ore 19,00 Rai Storia dedicherà una trasmissione speciale al Palio di Siena. Il documentario sarà replicato nel pomeriggio del 16 agosto, in occasione del Palio dell'Assunta.


L'Onda vince la 2ª prova

Giove Deus e Scompiglio vincono per l'Onda la seconda prova. Parte per primo l'Istrice seguito dall'Aquila, dal Nicchio e dall'Onda. Quest'ultima passa subito al comando e con un buon tempo di galoppo si aggiudica la prova mattutina. Pochi gli spunti visti dalle altre e nessuna novità per quanto concerne le monte, quindi Sgaibarre, almeno per il momento, non è stato scelto da nessuna contrada.
Il tempo impiegato dalla contrada vincitrice per compiere i tre giri è stato di 1'21"69/100.




Il Nicchio vince la 1ª prova



Luigi Bruschelli detto Trecciolino su Istriceddu ha vinto la prima prova del Palio di luglio 2010 davanti alla Selva con Silvano Mulas detto Voglia su Fedora Saura. Buona la partenza della Giraffa e della Torre in una prima prova tranquilla.
L'ordine di ingresso ai canapi in questa prima prova ha seguito quello di trifora: Giraffa, Torre, Leocorno, Nicchio, Bruco, Selva, Aquila, Onda, Istrice e Drago di rincorsa.
Il tempo impiegato dalla contrada vincitrice per compiere i tre giri è stato di 1'36"38/100.

Queste le accoppiate contrada - cavallo con le monte della Prima Prova:




L'assegnazione dei cavalli

Soltanto un esordiente: Giostreddu. Fra i cavalli prescelti, Fedora Saura e Istriceddu hanno già vinto un Palio, mentre è stato escluso Già del Menhir. Cliccando sul nome del cavallo si aprirà la scheda a lui relativa.

3. INSOMMA DRAGO
2. ELIMIA     BRUCO
5. LAMPANTE GIRAFFA
6. ELFO DI MONTALBO   ISTRICE
10. LEO LUI TORRE
9. GIOVE DEUS ONDA
8. GAMMEDE AQUILA
4. GIOSTREDDU LEOCORNO
7. ISTRICEDDU NICCHIO
1. FEDORA SAURA SELVA (corse nella Selva pure nel luglio 2006)



C' è un ordine tradizionale con cui le Contrade prendono posto tra i canapi durante le prove e quest'ordine viene dettato dall'art.62 del Regolamento del Palio.


Prima prova:
Ordine nel quale le Contrade furono estratte a sorte per partecipare al Palio.

Seconda prova:
Ordine suddetto invertito.

Terza prova:
Ordine d'estrazione della Contrada per l'assegnazione dei cavalli.

Quarta prova:
Ordine suddetto invertito.

Quinta prova:
Ordine avuto dai cavalli per procedere alla loro assegnazione.

Sesta prova:
Ordine suddetto invertito.







Tutto sulle batterie

Cliccate qui per vedere il video della tratta 2010

Sono state cinque le batterie di selezione che si sono corse questa mattina in Piazza del Campo. Unico assente rispetto ai 34 ammessi alla Tratta è stato Mambo De Bonorva. Ecco la loro composizione e i rispettivi vincitori:

Prima batteria
2 - Fedora Saura - Zedde Virginio
30 - Moedi - Mulas
6 - Garcon de Sedini - Chessa
11 - Incantado - Farris
10 - Mafiosu - Murtas
21 - Lardò - Pes Dino
di rincorsa 8 - Ei Ei - Chiti

La prima batteria è stata vinta da Incantado montato da Andrea Farris

Seconda batteria
1 - Limpidu de Zamaglia - Ghiani
17 - Lampante - Fais
20 - Grido di Gallura - Migheli
22 - Indianos - Carboni
25 - Gammede - Corda
14 - Giostreddu - Polloni
di rincorsa 28 - Guschione - Blanco

Indianos con Goisuè Carboni si aggiudica la seconda batteria

Terza batteria
3 - Elimia - Zedde Virginio
32 - Lo specialista - Mulas
7 - Elysiryo - Chessa
12 - Guess - Farris
4 - Lu Mutu di Gallura - Sanna
27 - Già del Menhir - Coghe Massimo
di rincorsa 29 - Leo Lui - Colagè

Va a Lo Specialista con Silvano Mulas la terza batteria di selezione

Quarta batteria
5 - Missisippi - Ghiani
31 - Ilon - Migheli
24 - Guadalupe - Carboni
26 - Giove Deus - Corda
16 - Delizia de Ozieri - Argomenni
di rincorsa 18 - Elfo di Montalbo - Fais

Dopo una mossa non valida, vince la quarta batteria Delizia de Ozieri montato da Igor Argomenni

Quinta batteria
33 - Gira e rigira - Mulas
15 - Lampo de Aighenta - Chessa
13 - Insomma - Farris
9 - Giordhan - Villella
19 - Misteriosu - Mereu
di rincorsa 23 - Istriceddu - Zedde Virginio

Antonio Villella su Giordhan vince la quinta batteria di selezione

Nessuna batteria di recupero.

34 i cavalli ammessi alla tratta del 29 giugno

     I cavalli che hanno già corso il Palio in passato sono linkati alle relative schede. Cliccare sopra al nome del cavallo, per aprirne la relativa pagina.

N° CAVALLO PROPRIETARIO

1 DELIZIA DE OZIERI Marcello Rosi
2 EI EI Francesco Passalacqua
3 ELFO DI MONTALBO Francesca Manfredi
4 ELIMIA Alessandro Tozzi
5 ELYSYRIO Alessandro Fontani
6 FEDORA SAURA Augusto Posta
7 GAMMEDE Francesco Maria De Mauro
8 GARCON DE SEDINI Maurizio Pacchi
9 GIA’ DEL MENHIR Massimo Coghe
10 GIORDHAN Michela Gori
11 GIOSTREDDU Fabrizio Catocci
12 GIOVE DEUS Nicola Sandroni
13 GIRA E RIGIRA Marco Sampieri
14 GRIDU DI GALLURA Roberto Danesi
15 GUADALUPE Lucia Toto
16 GUESS Fabio Romanelli
17 ILON Massimo Bossini
19 INCANTADO Giacomo Bigazzi
20 INDIANOS Benedetta Gualtieri
21 INSOMMA Fabio Romanelli
22 ISTRICEDDU Serena Butteri
23 LAMPANTE Alessandro Bandini
24 LAMPO DE AIGHENTA Marco Raveggi
25 LARDO’ Stefano Paccagnini
26 LEO LUI Harris Mark Getty
27 LIMPIDU DE ZAMAGLIA Alessandro Manasse
28 LO SPECIALISTA Fabio Fioravanti
29 LU MUTU DI GALLURA Niccolino Floris
30 MAFIOSU Marco Pasquetti
31 MAMBO DE BONORVA Luca Francesconi
32 MISSISIPPI Massimo Marchetti
33 MISTERIOSU Filippo Toti
34 MOEDI Augusto Bramerini

I CAVALLI DAL 1900 A OGGI


Presentato il drappellone

Sabato 26 giugno è stato presentato il drappellone per il Palio del 2 luglio, dedicato alla Madonna di Provenzano, realizzato dall'artista libanese Ali Hassoun.



CLICCA PER
INGRANDIRE

Il drappo di seta, che andrà in premio alla Contrada vincitrice, ricorda, come scrisse Dante nel X canto del’Inferno, “Lo strazio e ‘l grande scempio che fece l’Arbia colorata in rosso”, portando Siena a vincere contro la guelfa Firenze. Nella bellissima opera di Hassoun i riferimenti storici ci sono tutti, compreso il richiamo, al grido del nome di San Giorgio, con il quale la prima divisione condotta dal conte d’Arras attaccò il nemico guelfo. Sulla seta, infatti, primeggia lui, S. Giorgio, dentro un’armatura che riflette la luce irradiata dal volto della Madonna, dipinta, con maestria, in alto. In basso un drago dalle sembianze diaboliche e trafitto da due frecce. Infatti, come ha detto il pittore: "la battaglia più grande è quella dello sforzo di combattere e vincere il male che è in ognuno di noi".

Al posto dell’elmo, il Santo, nato presumibilmente in Cappadocia, l’odierna Turchia, e morto in Palestina nel IV secolo, porta una kefiah, leggermente rivisitata, che richiama, in maniera esplicita, lo stemma della città di Siena. Se a una prima lettura l’opera di Ali Hassoun può sembrare piuttosto lineare nei confronti di quanto richiesto dalla committenza, l’occhio di chi guarda nel particolare, senza farsi abbagliare dall’insieme, troverà una serie di precisi richiami a un tema di estrema attualità: la ricerca di una condivisa umanità che, con il raziocinio,schiacci, annientandoli, i sussulti e gli scontri di civiltà in nome di un Dio che non può essere diviso, bensì condiviso.

Il messaggio di Hassoun è forte, e per nulla banale. La corona sul capo della Vergine porta tre simboli: la mezzaluna araba, la croce cristiana e la stella di David. Tre segni monoteistici. Tre significati. Un unico messaggio-auspicio: la pace con l’unione dei popoli. La sua è un’idea di umanità, che nasce da una universalità ben radicata in un concetto di spiritualità scevra da differenziazioni religiose e politiche. Un concetto identitario che dovrebbe trovare ospitalità in qualsiasi cultura contemporanea. Non a caso il viso di Maria è dichiaratamente moderno, guardandola, al lobo destro, anche un orecchino, così come il volto di San Giorgio, dove è facile riconoscere il pittore, che non si scherma dietro la tavolozza dei colori. Tutt’altro. Firma il Palio anche in lingua araba. Il dialogo, aperto da Hassoun, tramite la festa senese su Cristianesimo e Islam ha, infatti, come tramite una delle immagini sacre più amate dai senesi: l’effige della Madonna miracolosa conservata nella Chiesa di Provenzano. E, sempre alla Madonna, l’Islam dedica la 19esima sura del Corano. San Giorgio sconfisse il male con la sua spada e la sua fede. Siena, in un confronto interculturale, cerca di combattere lo scontro di civiltà scegliendo un pittore che, con la sua arte, riesce a parlare all’intelletto passando dal cuore.
Articolo tratto da www.sienafree.it


Il masgalano di Olla

Nel corso della cerimonia della presentazione del Palio, il professor Gabriele Borghini ha presentato il Masgalano 2010, opera dello scultore Pier Luigi Olla e offerto da “A.V.O. onlus – Associazione Volontari Ospedalieri”.



I MASGALANI



Le nomine per il Palio di luglio

Bartolo Ambrosione sarà di nuovo mossiere per il prossimo Palio del 2 luglio, lo ha deciso la Giunta del Comune di Siena.

Oltre alla conferma di Ambrosione, che ritorna sul Verrocchio dopo 6 anni, la Giunta ha nominato i Deputati della Festa, che saranno Duccio Nello Peccianti (Chiocciola), Luca Garosi (Civetta), Massimo Lelli (Oca).

Franco Vaselli (Pantera), Maurizio Stanghellini (Tartuca) e Marcello Nucci (Valdimontone) sono stati nominati Ispettori della Pista, mentre Antonio Bardi, Roberto Saladini e Pasquale Cappelli saranno i Giudici della Vincita.

Franco Sodi è stato infine nominato Maestro di Campo.

I DEPUTATI DELLA FESTA

GLI ISPETTORI DI PISTA

I GIUDICI DELLA VINCITA



I cavalli ammessi

E' stato reso noto l'elenco dei cavalli ammessi alle prove mattutine di addestramento per il Palio del 2 Luglio 2010 che si terranno la mattina di lunedì 28 giugno. 76 i cavalli ammessi alle prove mentre sono 14 quelli che andranno direttamente alla Tratta martedì 29.

Cavalli ammessi alle prove mattutine di addestramento di lunedì 28 giugno

N° CAVALLO PROPRIETARIO

1 AKCENT Francesca Daviddi
2 BONGO BINGO Giancarlo Rossi
3 BORSAIOLA DA CLODIA Carolina Moretti
4 BUIOTTO Filippo Geraci
5 CUORE NERO Antonio Costantino Buzzi
6 DELIZIA DE OZIERI Marcello Rosi
7 DERRIU JUNIOR Michela Gori
8 EI EI Francesco Passalacqua
9 ELYSYRIO Alessandro Fontani
10 FARSALO Luca Veneri
11 FIORE DE P.ULPU Carlo Brocci
12 FRORIA Federica Luchetti
13 FUFFY DE OZIERI Alberto Manenti
14 GARCON DE SEDINI Maurizio Pacchi
15 GIOSTREDDU Fabrizio Catocci
16 GIRA E RIGIRA Marco Sampieri
17 GRIDO DI GALLURA Roberto Danesi
18 IADA Maurizia Vitaliani
19 INCANTADO Giacomo Bigazzi
20 INDIANOS Benedetta Gualtieri
21 INSOMMA Fabio Romanelli
22 IRON RIVER Simone Santi
23 ISTEMMA Roberto Danesi
24 IVANOV Alessandro Fontani
25 LA COMICA Francesco Pecchia
26 LAHIB Nicola Borselli
27 LAMPO DE AIGHENTA Marco Raveggi
28 LARDO’ Stefano Paccagnini
29 LEGGENDA DEL MENHIR Carlo Brocci
30 LEGGENDA DI GALLURA Enzo Tansini
31 LEZERA William Castrica
32 LILLOS Luca Anselmi
33 LIMPIDU DE ZAMAGLIA Alessandro Manasse
34 LINKIN PARK Bernardino Vanni
35 LO SPECIALISTA Fabio Fioravanti
36 LOTAR DE BONORVA Alberto Manenti
37 LU MUTU DI GALLURA Niccolino Floris
38 LUCIFERO LEON Alessandro Fontani
39 MACHINE GUN Luca Gianelli
40 MAFIOSU Marco Pasquetti
41 MAGIC TIGLIO Massimo Coghe
42 MAMBO DE BONORVA Luca Francesconi
43 MAR DEI CORALLI Luigi Migheli
44 MATSONIA Sergio Mattichi
45 MENTORE DE AIGHENTA Claudio Bartoletti
46 MERCENARIA Nicola Sandroni
47 MEREMANNA Duccio Carapelli
48 MESSI Giuseppe Zedde
49 MEZUS DI GALLURA Andrea Ferri
50 MIGUEL Salomone Nick Benveniste
51 MISSISIPPI Massimo Marchetti
52 MISSISSIPPI Osvaldo Costa
53 MISTER MELON Francesco Begani
54 MISTERIOSU Filippo Toti
55 MOCAMBO Harris Mark Getty
56 MOEDI Augusto Bramerini
57 MONSONE Simone Berni
58 MONTIEGO Harris Mark Getty
59 MONTIGU Roberto Danesi
60 MORTIMER Fabrizio Brogi
61 MOSE’ DE P.ULPU Andrea Nepi
62 NANBO KING Andrea Giustarini
63 NATIA DI GALLURA Luca Veneri
64 NERONE SAURO Simone Berni
65 NESPOLINO Massimo Fruschelli
66 NICOLAS DE P.ULPU Harris Mark Getty
67 NIMENTO Pietro Denanni
68 NINNITTU Mario Savelli
69 NINO’S Federico Sanna
70 NON PER CASO Alessandro De Romanis
71 NOTTAMBULO Massimo Marchetti
72 NOVANTA Enzo Vannini
73 NUORESA SO’ Mario Fracassi
74 NURAGHE Duccio Giovannini
75 NUS Marco Grazzini
76 ORRORE PROFONDO Massimo Columbu

Cavalli ammessi direttamente alla tratta del 29 giugno

N° CAVALLO PROPRIETARIO

1 ELFO DI MONTALBO Francesca Manfredi
2 ELIMIA Alessandro Tozzi
3 FEDORA SAURA Augusto Posta
4 GAMMEDE Francesco Maria De Mauro
5 GIA’ DEL MENHIR Massimo Coghe
6 GIORDHAN Michela Gori
7 GIOVE DEUS Nicola Sandroni
8 GUADALUPE Lucia Toto
9 GUESS Fabio Romanelli
10 GUSCHIONE Simone Berni
11 ILON Massimo Bossini
12 ISTRICEDDU Serena Butteri
13 LAMPANTE Alessandro Bandini
14 LEO LUI Harris Mark Getty


I 125 cavalli prescelti per la previsita

Saranno 125 i soggetti che saranno sottoposti alla previsita per il Palio del 2 Luglio 2010 nei giorni 23, 24 e 25 giugno alla clinica veterinaria “Il Ceppo” a Monteresi (Monteriggioni).

Di seguito l'elenco dove sono indicati, nell'ordine, il numero, il nome del cavallo e il proprietario.

1 AKCENT Francesca Daviddi
2 ALICUDI Luciano Lorenzetti
3 BONGO BINGO Giancarlo Rossi
4 BORSAIOLA DA CLODIA Carolina Moretti
5 BUIOTTO Filippo Geraci
6 CUORE NERO Antonio Costantino Buzzi
7 DELIZIA DE OZIERI Marcello Rosi
8 DERRIU JUNIOR Michela Gori
9 EI EI Francesco Passalacqua
10 ELFO DI MONTALBO Francesca Manfredi
11 ELIMIA Alessandro Tozzi
12 ELYSYRIO Alessandro Fontani
13 FARGO WELLS Stefano Marzocchi
14 FARSALO Luca Veneri
15 FEDORA SAURA Augusto Posta
16 FIORE DE P.ULPU Carlo Brocci
17 FLOBER Luca Veneri
18 FREESBY Luca Francesconi
19 FRORIA Federica Luchetti
20 FUFFY DE OZIERI Alberto Manenti
21 GALEOTTU DI GALLURA Graziano Chiappetta
22 GAMMEDE Francesco Maria De Mauro
23 GANOSU Virginia Cannoni
24 GARCON DE SEDINI Maurizio Pacchi
25 GENOMA Francesco Passalacqua
26 GIA’ DEL MENHIR Massimo Coghe
27 GINGER DE MORES Giovanni Crema
28 GIORDHAN Michela Gori
29 GIOSTREDDU Fabrizio Catocci
30 GIOVE DEUS Nicola Sandroni
31 GIRA E RIGIRA Marco Sampieri
32 GIUNKO Giordano Mariotti
33 GOLDEN BOY Serena Porcu
34 GRIDO DI GALLURA Roberto Danesi
35 GUADALUPE Lucia Toto
36 GUESS Fabio Romanelli
37 GULLIVER SAURO Alessandro Bandini
38 GURU Simone Panti
39 GUSCHIONE Simone Berni
40 IADA Maurizia Vitaliani
41 ILON Massimo Bossini
42 INCANTADO Giacomo Bigazzi
43 INDIANOS Benedetta Gualtieri
44 INSOMMA Fabio Romanelli
45 INTERNOS Simone Picchi
46 IOLAO Harris Mark Getty
47 IRON RIVER Simone Santi
48 ISTEMMA Roberto Danesi
49 ISTRICEDDU Serena Butteri
50 IVANOV Alessandro Fontani
51 LA COMICA Francesco Pecchia
52 LAHIB Nicola Borselli
53 LAMPANTE Alessandro Bandini
54 LAMPO DE AIGHENTA Marco Raveggi
55 LANCERO Luca Veneri
56 LARDO’ Stefano Paccagnini
57 LAZZARIONE Alessandro Tozzi
58 LEGALE Silvia Bruni
59 LEGGENDA DEL MENHIR Carlo Brocci
60 LEGGENDA DI GALLURA Enzo Tansini
61 LEO LUI Harris Mark Getty
62 LEZERA William Castrica
63 LIBERTAD Mario Savelli
64 LILLOS Luca Anselmi
65 LIMPIDU DE ZAMAGLIA Alessandro Manasse
66 LINKIN PARK Bernardino Vanni
67 LO SPECIALISTA Fabio Fioravanti
68 LOTAR DE BONORVA Alberto Manenti
69 LU MUTU DI GALLURA Niccolino Floris
70 LUCHENTE Osvaldo Costa
71 LUCIFERO LEON Alessandro Fontani
72 LYBECCYO Giovanna Fois
73 MACHINE GUN Luca Gianelli
74 MAFIOSU Marco Pasquetti
75 MAGIC TIGLIO Massimo Coghe
76 MALSPINA Stefano Trochei
77 MAMBO DE BONORVA Luca Francesconi
78 MAR DEI CORALLI Luigi Migheli
79 MARIANO PRIMO Fabio Becatti
80 MARROCULA Alessandro Favilli
81 MATSONIA Sergio Mattichi
82 MENTORE DE AIGHENTA Claudio Bartoletti
83 MERCENARIA Nicola Sandroni
84 MEREMANNA Duccio Carapelli
85 MERLINO SAURO Simone Pioli
86 MESSI Giuseppe Zedde
87 MEZUS DI GALLURA Andrea Ferri
88 MIAMIA Massimo Pedani
89 MIGUEL Simone Santi
90 MINOTAURO Andrea Roncucci
91 MISSISIPPI Massimo Marchetti
92 MISSISSIPPI Osvaldo Costa
93 MISTER MELON Francesco Begani
94 MISTERIOSU Filippo Toti
95 MOCAMBO Harris Mark Getty
96 MODILIANI Andrea Marchese
97 MOEDI Augusto Bramerini
98 MONOPOLIO Luca Francesconi
99 MONSONE Simone Berni
100 MONTIEGO Harris Mark Getty
101 MONTIGU Roberto Danesi
102 MORTIMER Fabrizio Brogi
103 MOSE’ DE P.ULPU Andrea Nepi
104 NANBO KING Andrea Giustarini
105 NARCISCO Antonio Efisio Pinna
106 NASSIM Antonio Efisio Pinna
107 NATIA DI GALLURA Luca Veneri
108 NERONE SAURO Simone Berni
109 NESPOLINO Massimo Fruschelli
110 NIBBIO BAIO Silvia Stabile
111 NICOLAS DE P.ULPU Harris Mark Getty
112 NIMENTO Pietro Denanni
113 NINNITTU Mario Savelli
114 NINO’S Federico Sanna
115 NO MI TOCCHESE Harris Mark Getty
116 NOISCONUDDA Giovanni Floris
117 NON E’ FRANCESCA Federigo Fanetti
118 NON PER CASO Alessandro De Romanis
119 NOTTAMBULO Massimo Marchetti
120 NOVANTA Enzo Vannini
121 NOVIZIOSO Francesco Feri
122 NUORESA SO’ Mario Fracassi
123 NURAGHE Duccio Giovannini
124 NUS Marco Grazzini
125 ORRORE PROFONDO Massimo Columbu



               


     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena