www.ilpalio.org

2 luglio 1661
sabato





- prima di iniziare la lettura, si consiglia di leggere l'introduzione -



Quando nel 1690 il Macchi asseriva che la Chiocciola non vinceva da 32 anni1, probabilmente tradito dalla memoria, si riferiva a questo Palio, che anche il Comune riconosce alla Contrada di San Marco.
Programmato per il 2 luglio2, in realtà soltanto l'Aurieri, il Bandiera e un manoscritto anonimo riportano questa data, mentre altri autori sostengono che il Palio era stato rimandato di un giorno a causa dell’abbondante pioggia caduta su Siena.
Oltre che sulla data, sorgono divergenze anche sul numero delle Contrade presenti, che a seconda delle fonti variavano tra 11 e 12.
Fra queste vi fu comunque il Valdimontone; lo si apprende da una richiesta rivolta alla Compagnia della Santissima Trinità, poiché la Contrada "per l'occasione di correre il palio il 2 luglio faceva bisogno di radunarsi e per ciò domandava in grazia alla nostra Compagnia poter radunarsi nel nostro oratorio"3.
Anche per quanto concerne i fantini, non vi è concordia fra gli storici: secondo il Bandiera vinse Mone, per altri fu l'altrettanto celebre Pavolino.


NOTE:
[1] BCS, A.XI.22, Girolamo Macchi, Diario, ms, c. 86v 
[2] ASS, Biccherna 868, 1° luglio 1661, c. 19
[3] ASS, Patrimonio Resti 1846, Compagnia della SS.Trinità, c. 158 e 158v


ABBREVIAZIONI BIBLIOGRAFICHE









RIEPILOGO
VITTORIE
DAL 1633
AL 1691