www.ilpalio.org

- IL DIARIO SANESE DI ANTONIO FRANCESCO BANDINI -
“Notizie sulle Contrade e sul Palio (1785 – 1838)”
Trascrizione a cura di G. B. Barbarulli, Contrada della Tartuca, 2009




Agosto 1790
- TARTUCA -






cliccando sulla copertina si accede alla scheda del Palio







               
28 luglio. Editto relativo alla Ricorsa del Palio alla tonda per il 16 di agosto p.o avvenire.
Altro Editto affisso alla Porta Comunitativa il quale fà sapere che per mezzo di Rescritto di S. M. A. del 22 di questo mese di luglio viene permesso il poter far correre alla tonda un premio di quaranta Talleri il giorno del 16 agosto prossimo avvenire, onde quelle Contrade che vogliono essere ammesse all’estrazione per profittare la d. Corsa possino aver presentata la loro istanza d’entro il dì due di d. mese di agosto p.o, che la mattina del dì tre sarà fatta l’estrazione sud. Il predetto Palio lo faranno correre vari artisti dell’infimo grado, con le questue fatte per la Città, e colle condizioni di che in atti in d. Comunità Civica di Siena, relativi a d. Corsa.

3 agosto. Sortita delle dieci Contrade per la Corsa alla tonda del 16 di questo mese di agosto.
Questa mattina nel Tribunale del Magistrato Civico, alla presenza del Gonfaloniere e Priori residenti nel med. è stata eseguita la tratta delle Contrade da correre al premio del dì 16 di questo mese in somma di Talleri quaranta, e sono sortite le seguenti Contrade cioè= Montone= Drago= Bruco= Istrice= Tartuca= Oca= Pantera= Leocorno= Nicchio e Selva.

13 d. Questa sera si danno i cavalli per la Corsa alla tonda.
Questa sera dopo la Benedizione e fine della Novena di M.a SS.ma nostra Avvocata si dispensano i dieci cavalli alle Contrade già estratte e notate in questo quaderno sotto il dì 3 agosto corrente per la Ricorsa del Palio alla tonda del dì 16 detto mese, giorno di S. Rocco Confessore. Gli accattani per d. Ricorsa nel drappellone vi hanno fatto disegnare la Madonna Assunta nostra Avvocata, e sotto la med. l’Armi della Città e del Pubblico e nel contorno varj fiori con dei cammei entro i quali sono le Contrade che corrono alla tonda in detto Palio con il millesimo del 1790.

Segue il dì 14 agosto. Comprove.
Quest’oggi dopo le offerte al Duomo e Benedizioni delli barberi [del Palio alla lunga] vi sono le comprove delle Contrade nella Piazza Grande.

16 agosto. Descrizione in succinto della Carriera del 16 agosto 1790 delli cavalli alla tonda, con la vincita della Contrada della Tartuca e Dorino fantino.
Quest’oggi Carriera alla tonda delle dieci Contrade state estratte fino dal dì tre di questo mese di agosto. Adunque conforme il solito si riunirono nel Prato di S. Agostino e poscia per la Strada del Casato si portarono alla Bocca del Casato. Venuta l’ora una dietro l’altra con Comparsa, fantino, cavallo, fecero le solite sbandierate. Venuto il punto fù dato il segno dell’approssimamento al canape, data assai bene la mossa dal Nob. Sig. Antonio Forteguerri, scappò subitamente il cavallo del Nicchio, con il suo fantino Gigi Susini, e si mantenne p.mo quasi la prima girata, che poscia scappò la Contrada del Bruco con il fantino Ciocio e questo si mantenne primo per un terzo di girata, che li passò avanti la Tartuca con il fantino Dorino /e qui si picchiarono assai/ e di nuovo il Bruco ripassò la Tartuca, ed in ultimo alla voltata di S. Martino ripassò la Tartuca, e qui si tennero e si diedero, e stiedero sempre a presso, ma il bravo Dorino, che dalla mossa si era partito quarto, riportò la vittoria e vinse il Palio alla Tartuca.

17 agosto. Gira il Palio.
In giro il Palio vinto dalla Contrada della Tartuca per questuare a prò del fantino e poscia pranzo fatto dal med. fantino.