- I SONETTI OTTOCENTESCHI -

16 agosto 1898

XVI Agosto MDCCCXCVIII
Al merito e valore in acerba età incomparabili
del fantino
Angiolo Volpi cognominato Bellino
cui
La Contrada della Tartuca
deve l'onore e allegrezza insperati
nella 34ª vittoria
nella corsa alla tonda
tributo di gratitudine e di lode



Nuovo trionfo nell'equestre agone
Onor, letizia alla Tartuca accresce;
ed ai fervidi evviva il tuo si mesce
nome, o invitto di noi gentil campione.

Grecia di lauro profondea corone
agli Olimpici eroi: l'alta or ne cresce
fama l'età, fama che all'ardire è sprone
opre onde ignavia e codardia rincresce.

Festoso a te dei nostri cori il grido
che l'affetto appalesa e l'esultanza,
fabbro per noi d'onor, concordi alziamo.

Sempre memore Tu, sempre a noi fido
quel plauso renderai ch'oggi a Te diamo
di novelle vittorie alma speranza.