COLUMBU   MASSIMO
(Veleno II) 0/6

Nato a Gubbio (PG) il 12 giugno 1974

1. 16 agosto 1996 NICCHIO Nordico
2. 2 luglio 1999 NICCHIO Venus VIII
3. 16 agosto 2000 SELVA Velenosa
4. 2 luglio 2003 CHIOCCIOLA Baresi
5. 16 agosto 2006 AQUILA Dejanirah
6. 2 luglio 2015 VALDIMONTONE Porto Alabe









La carriera di Massimo Columbu nel circuito paliesco inizia a metà degli anni '90, quando vince il Palio dei Rioni di Castiglion Fiorentino per il Terziere di Porta Romana.
Questa vittoria però non ha seguito per parecchio tempo: il fantino di Gubbio alterna buone prestazioni a corse anonime, non riuscendo più a vincere nulla fino al 2004, quando conquista il Palio della Costa Etrusca per il comune di Suvereto.
Nonostante non sia conosciuto come un fantino su cui puntare per vincere, Columbu è comunque riuscito a ritagliarsi uno spazio nel circuito paliesco, agendo come assassino, ossia ricorrendo ad ogni mezzo lecito e illecito per fermare il rivale diretto di turno. Famose, in proposito, sono le azioni di disturbo operate nel 2006: ingaggiato dalla Contrada Cappiano per il Palio di Fucecchio, Columbu trovò come avversaria in batteria la contrada rivale Ferruzza, che godeva dei favori del pronostico potendo contare sull'accoppiata Tittìa-Don Celeste; l'azione di disturbo di Columbu iniziò fin da prima della partenza e si concluse a metà rettilineo con la caduta di entrambi i fantini, senza conseguenze per i cavalli.
Dopo questo episodio, grazie anche ai buoni uffici di Trecciolino, Columbu trovò una monta per il Palio di Siena dell'agosto 2006. A chiamarlo fu la Contrada dell'Aquila, reduce dall'incredibile beffa subita a luglio da parte della rivale Pantera quando, dopo aver dominato la corsa con l'accoppiata Lo Zedde-Ellery, si vide superare proprio sulla linea d'arrivo dall'accoppiata panterina Brio-Choci. Alla mossa, Columbu cerca di eseguire gli ordini sia della contrada che di Trecciolino, per aprirgli la strada e contemporaneamente disturbare la Pantera. Per fare ciò si scambia continuamente di posizione con Trecciolino, e questo gli costa una squalifica di dieci palii.
Tuttavia, il gioco riesce solo a metà: l'azione di disturbo di Columbu compromette sì la partenza della Pantera (che comunque arriverà seconda), ma dà luogo ad un assembramento in cui quasi tutti i concorrenti partono al rallentatore.
Ne approfitta Salasso, fantino selvaiolo partito di rincorsa, che balza in testa e va a vincere, vanamente inseguito da Trecciolino per tutta la corsa.
Nel 2007, la carriera paliesca di Columbu ha fatto segnare solo la partecipazione al Palio di Asti, in cui ha rimediato una caduta al primo giro della batteria eliminatoria.

Biografia tratta da wikipedia





ALTRI CAPITOLI INERENTI

LE SCHEDE DEGLI ALTRI FANTINI
I FANTINI VITTORIOSI DI TUTTI I TEMPI
LE DATE DI NASCITA
LE STATISTICHE SULL'ETA'
PROCESSI E FATTI CURIOSI SUI FANTINI


     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena