www.ilpalio.org

- IL SONETTO DI BEPPE PALLINI -


La Nazione, Siena 4 Settembre 2016 - Palio, effetto-vittoria: giovani e adulti in coda per battezzarsi nella Lupa

Il battesimo contradaiolo

I

Bisogna di' che oggi più nessuno
nasce 'n contrada: tutti a lo Spedale.
Si sa che dopo nato ciascheduno
va a stare a casa sua, com'è normale,

e dentro Siena solo qualcheduno,
ma i più fòri le mura, è abituale,
e lì un c'è contrada: se qualcuno
dice 'l contrario, è 'nformato male.

Per battezzalli scelgan la contrada
de la mamma o del babbo e che ti fanno?
Hanno 'nventato un rito profano,

che prima un c'era e su questa strada
ora c'è anche l'adulti, che quest'anno
si fanno battezzare a tutto spiano.

II

Un c'era prima, ma chi lo 'nventò
fu Vittor Hugo, grande chiocciolino,
e dopo tutta Siena lo copiò,
ci fecero anche loro 'l fontanino,

fòri che l'Oca, che adoperò
l'acqua di Fontebranda, lì vicino,
di quella fonte che sempre sgorgò,
rifluendo di Siena dal bottino

e da secoli canta una canzone
insieme all'altre fonti, sempre quella,
dicano sempre con tanta passione

che la nostra città è tanto bella:
io credo, del mio cuore nel profondo,
che Siena sia la più bella del mondo.




4 Settembre 2016