www.ilpalio.org

- IL SONETTO DI BEPPE PALLINI -



Capodanno 2016

Un altr'anno è passato, un pare un pare,
a me mi sembra ieri, ma di giorni
n'è trascorsi parecchi, il limitare
dei novanta è lontano e se ritorni

con la memoria indietro a rivangare
ne la tu' vita e in tutti i su' contorni,
de' tempi andati è tutto un arruffare
e co' la mente allora ti frastorni.

Meglio adattassi al poco che ci resta,
contentassi di quello ch'è passato,
scherzacci sopra e un fasciassi la testa.

A tutti voi, ma propio di gran cuore,
auguro un Anno Nuovo fortunato
e cresca in casa vostra pace e amore.


31 Dicembre 2015