www.ilpalio.org

- IL SONETTO DI BEPPE PALLINI -



Un altro centinaio

Un altro centinaio ce l’ho aggiunto
a questi sonettacci pubblicati,
so’ più di millecento a questo punto.
Ammetto che un so’ tutti indovinati,

ma che vo’ fa, se io trovo lo spunto,
quattro versi più o meno sgangherati
finché un l’ho messi insieme mi c’impunto
e del resto a noialtri pensionati

un è ‘l tempo che manca, capirai,
specie d’inverno, guasi sempre dentro,
in tutto ‘l giorno mi dici che fai?

Leggo poco perchè un mi ci concentro,
gente a trovammi un viene guasi mai
e a la televisione m’addormento.


Vedi sonetto n° 776

11 dicembre 2019