www.ilpalio.org

- I SONETTI OTTOCENTESCHI -

2 luglio 1888

Al prode fantino
Francesco Ceppatelli
che nella carriera del 2 luglio 1888
nella Piazza del Campo di Siena
riportava la 38ª vittoria
alla Contrada della Chiocciola
gli abitanti e geniali
commemorando anche il centenario di altra vittoria
dedicano
Inno




Si faccia un vivo applauso
al prò fantin Tabarro
gloria lo faccia assidere
sul suo festivo carro.

Evviva Evviva Chiocciola,
il palio riportò.


Sebben non primo a muovere
ratto volò primiero
con ardore ineffabile
spingeva il suo destriero.

Evviva Evviva Chiocciola,
il palio riportò.


Ne se mancan gli ostacoli
deve scemarsi il merto
ch'ogni dì più sperabile
rese un trionfo incerto

Evviva evviva Chiocciola
il palio riportò.

Erano i cori trepidi,
era la lingua muta;
ma appen che di vittoria
la fama è pervenuta

tutta festante Chiocciola
Evviva! Alto gridò.


Onde il timor di perdere
di principe l'onore
qual nube dileguavasi
dall'affannoso core.

E tutta lieta Chiocciola
Trentotto! Alto gridò.


Di nuovo un vivo applauso
al nostro Tabarrino
e di carezze cuoprasi
il bravo cavallino.

Evviva evviva Chiocciola
il palio riportò