www.ilpalio.org

17 agosto 1869
CIVETTA



L'ordine è quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

B. di F.Bianchini VALDIMONTONE Bachicche
G. di L.Grandi PANTERA Marzialetto
B. di A.Amaddii GIRAFFA Romano
M. di G.Ciabattini LUPA Cecco
B. di M.Guerrini SELVA Gano di Catera
M. di G.Merlotti BRUCO Partino Minore
B. di L.Venturini LEOCORNO Rocco
B. di L.Grandi AQUILA Mascherino
B. di L.Grandi CIVETTA Citto
B. di S.Merlotti ISTRICE Paolaccino

GIUDICI DELLA MOSSA: Antonio Moriani e Giovanni Padovani

CAPITANO VITTORIOSO: Carlo Ferretti

La contrada non vinceva dal 2 luglio 1856
Primo Palio vinto da questo fantino




Per decorare maggiormente la festa, il sindaco Banchi adunati nel 7 Agosto i rappresentanti delle 17 Contrade, propose che al corteo precedente la corsa intervenissero anche le 7 Contrade non partecipanti al palio con le loro Comparse e figurini.
Ciò fu approvato, ed il corteo fu così composto: Un corpo musicale - I duci e i fantini delle Contrade ammesse alla corsa - Le Comparse delle 10 Contrade partecipanti al palio - Altro corpo musicale - Il carroccio consueto - I figurini delle 17 Contrade con le rispettive bandiere - Altro corpo musicale.

Eseguita la corsa, vinse la Civetta col cavallo baio bruciato di Luigi Grandi detto Sportaino.

(Da "I quaderni del Griccioli" della Nobil Contrada dell'Aquila)