www.ilpalio.org

16 agosto 1857
LEOCORNO



L'ordine è quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

M. di S.Franci BRUCO Partino Minore
M. di G.B.Semplici DRAGO Figlio di Bonino
M. di V.Piazzesi OCA Gano di Catera
M. di G.Pasciarelli ONDA Spagnoletto
M. di G.Giovannelli PANTERA Paolaccino
M. di A.Orlandini ISTRICE Piccolo Campanino
B. di D.Partini GIRAFFA Pilesse
B. di P.Bandini CIVETTA Bachicche
B. di G.Merlotti LEOCORNO Mascherino
B. di G.Ciabattini AQUILA Fiorentino

GIUDICI DELLA MOSSA: G.Battista Ottieri della Ciaja e Odoardo Lodoli

CAPITANO VITTORIOSO: Flavio Muzzi
PRIORE VITTORIOSO: Bartolomeo Cospi Billò

La contrada non vinceva dal 3 luglio 1853
Primo Palio vinto da questo fantino




Nell'adunanza del Civico Magistato del giorno 6 agosto 1857 fu preso atto che i proprietarii dei cavalli si sarebbero rifiutati di darli a vettura per il palio se non fosse stato aumentato il relativo compenso ed il premio al proprietario del cavallo vincitore. Il Magistrato ordinò ne fosse data comunicazione ai Capitani delle Contrade.
Per questo Palio fu pure ordinato che i Capitani delle 10 Contrade ammesse alla corsa, i quali erano soliti prendere posto presso il palco dei giudici, dovessero invece prendere posto per assistere al palio in un palco appositamente eretto a guisa di torre presso la pianata. Questo provvedimento rimase senza effetto, non riscosse l'approvazione del pubblico, ed i Capitani preferirono stare in piano terra in prossimità della mossa, prima di andare ad occupare il posto loro assegnato.

Alla prima girata presso la Fonte cadde il fantino del Bruco, ed a S.Martino quello della Civetta.
Dopo il palio fu detto che tutte le Contrade e i loro fantini, ad eccezione della vincitrice, fossero d'accordo per fare vincere l'Oca.


(Da "I quaderni del Griccioli" della Nobil Contrada dell'Aquila)



PREFETTURA - RAPPORTO SUL PALIO DEL 16 AGOSTO 1857

17 Agosto 1857 - Fantino vincitore uomo del Cecchi. Luigi Vanni detto Passabelo, bracciante, fu arrestato ieri perché si permetteva di molestare il fantino della contrada vincitrice dell'Unicorno, dopo subito terminata la carriera, per spirito di avversione alla contrada stessa.

(Archivio di Stato di Siena - Prefettura 3068)