www.ilpalio.org

2 luglio 1801
ANNULLATO

PER MOTIVI DI ORDINE PUBBLICO





In questanno non vi fu Paglio né di Luglio, né il 15 di Agosto alla Lunga neppure quello del 16 Agosto alla Tonda, per esservi in Siena delle miserie cagionate da numero grande delle tasse e imposizioni messe dal governo militare Francese, e per mantenimento di truppe francesi e cisalpine. Il 15 Agosto no ne stato fatto correre il Paglio alla Lunga, perché seguono ed esservi i francesi no solo a Siena, ma molti più a Firenze, per esservi arrivato il Re di Etruria (creduto una maschera, secondo il contrario modo di pensare, e di operare dei ……… Francesi) onde c’è stata la festa al Duomo con musica. Ieri il cero con l’offerte, e non altro.
Il 16 Agosto doveva esserci il Paglio alla Tonda, ed era quello del Luglio prossimo passato ma ottenutone la permissione dal Governo Provvisorio della Toscana, con questa espressione, si faccia fare l’istanza dalle contrade dentro il tre d’Agosto e per il giorno fissarsi la corsa. Il giorno da determinarsi la corsa sarà quello che indicherà S.E. il Cav. Ventura inviato di Lodovico Primo, Infante di Spagna, e nuovo Re d’Etruria. E ciò in ordine alla notificazione affissa alla porta della Comunità Civica del caduto Luglio 1801 del dì ecc...

(Archivio di Stato di Siena, Archivio Tolomei, 861)