Palio di Siena

- PROCESSI E FATTI CURIOSI CHE RIGUARDANO I FANTINI -

Beniamino e il furto di cojame a Pomarance






RAPPORTO GIORNALIERO DEL CAPITANO DI POLIZIA

Il calzolaro Bernardino Calvellini di Siena essendosi reso debitore nella Terra di Pomarance soggetta al Commissariato Regio di Volterra, del furto di tanti cojami per il valore di trentasei lire circa, a danno di Carlo Magnanelli della Sambuca, fu jeri sentito in esame in questa Cancelleria Criminale legalmente requisita da quella di Volterra predetta, e quindi fu fatto passare in Carcere Segreta ove si trova attualmente a dispossizione della Medesima.


Archivio di Stato di Siena - Governo di Siena 342 - anno 1830