www.ilpalio.org

- PRESENTATO IL CALENDARIO DI NATALE, CAPODANNO ED EPIFANIA DEL COMUNE -



Dal 16 novembre Il Paese dei divertimenti, il Villaggio di Natale e il Trenino elettrico. Nei Magazzini del Sale la mostra “Fiur” di Thomas Berra e tanti altri eventi da non perdere

Siena si accende di eventi e iniziative per festeggiare Natale, Capodanno ed Epifania. Un cartellone ricco, pensato per grandi e soprattutto piccini, che va alla riscoperta dei sapori, delle atmosfere e della magia di questo periodo dell’anno. Dallo spettacolo di luci per le vie della città con proiezioni e videomapping in 3D dedicate ai bambini al villaggio di Natale, mercatini, concerti e l’attesissima mostra sull'inossidabile ranger bonelliano che cavalca inarrestabile da 71 anni: Tex Willer.

Dal 10 novembre all’8 dicembre, Thomas Berra con “FIUR”, la mostra ospitata nei Magazzini del Sale di Palazzo Comunale per presentare l’ultimo ciclo pittorico del famoso artista. Una raccolta di dipinti ispirati alla scuola senese e in particolare al lavoro del Sassetta visitabile dal lunedì al venerdì in orario 15-18, sabato e domenica dalle 10 alle 18.

“Liberart 2019” dal 6 al 14 dicembre la Galleria “C. Olmastroni”, a Palazzo Patrizi, ospiterà il Premio artistico dello SPI di Siena per le arti plastiche e pittoriche.

A seguire, dal 9 dicembre al 5 marzo, PaginEchaurren: alla Biblioteca Fototeca Giuliano Briganti all’interno del Complesso museale Santa Maria della Scala oltre quaranta opere del pittore, fumettista e scrittore, Pablo Echaurren, dagli anni Settanta al primo decennio del nuovo millennio. Microstorie degli esordi ad acquerello, china, inchiostro, affiancate da originali collage e una selezione della sua vasta produzione come illustratore di copertine fino ai recenti “libri d’artista”. Ingresso gratuito: lunedì e mercoledì dalle ore 10 alle 13, martedì e giovedì 10-13 e 15-17.

Dal 16 novembre al 24 dicembre, prende vita “Il Villaggio di Natale” con due location speciali. Il “Regno di Babbo Natale” aperto il 16, 17, 22, 23, 24, 29, 30 novembre e 1°, 6, 7, 8, 13, 14, 15, 20, 21, 22, 23, 24 dicembre (dalle 11 alle 19, ingresso gratuito per i bimbi fino a 3 anni, mentre il venerdì 5 euro per tutti, il sabato e la domenica 5 euro per i piccoli da 3 ai 10 anni e portatori di handicap, adulti 8 euro), ai giardini della Lizza, con il “Trucco delle meraviglie”: un camerino del trucco per entrare a far parte della magia di Santa Claus; “La fabbrica del Natale” per imparare, con i consigli degli elfi, a realizzare decorazioni natalizie; “Il mondo dei balocchi” con tanti giochi e costruzioni sotto lo sguardo attento di un elfo; “La Regina dei Ghiacci” e le sue fiabe; l’immancabile “Ufficio postale” dove imbucare le letterine destinate in Lapponia; “La stalla delle renne” e “La casa di Babbo Natale” con tanti dolcetti da gustare.

E il “Mercatino di Natale” (dal 16 novembre al 24 dicembre), fatto di casette che ospiteranno, dalla Lizza a Piazza Matteotti, eccellenze gastronomiche e di artigianato, idee regalo per le feste, come i Presepi Napoletani di San Gregorio Armeno con gli stessi artigiani che in diretta lavoreranno questi piccoli gioielli del “fare a mano”.

Sempre nei giardini della Lizza, dal 16 novembre al 6 gennaio, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 24, il Paese dei divertimenti con una nuova pista del ghiaccio, quest’ultima fino all’8 gennaio, più grande e scoperta dove anche i piccoli pattinatori, meno esperti, potranno scivolare sul ghiaccio aiutati da tutori a forma di pinguino. E ancora i classici giochi per bambini: dal “bruco mela” allo “scivolo gigante” mentre gli adulti potranno provare l’ebrezza dell’attrazione panoramica Apollo 13 ruotando a 30 metri d’altezza. Un altro spazio ludico sarà a disposizione in piazza Madre Teresa di Calcutta.

Sempre dal 16 novembre fino al 6 gennaio torna il Trenino di Natale: una speciale locomotiva a trazione elettrica che in orario 10-20 nei feriali e 10-24 nei festivi partirà dai giardini della Lizza per attraversare le vie del centro.

Dal 23 novembre al 26 gennaio, l’appuntamento è con uno dei maestri del fumetto italiano e internazionale: Giovanni Luigi Bonelli e la mostra “Tex. 70 anni di un mito”. L’occasione sarà la celebrazione, al sesto livello del Palazzo Squarcialupi del Complesso Museale Santa Maria della Scala, tra istallazioni, cimeli, tavole a fumetti, memorabilia, di uno dei cowboy più famosi al mondo. All’anagrafe: Tex Willer nato nel 1948 e arrivato fino ai giorni nostri. Insieme a lui anche altri personaggi della “penna” di Bonelli, da Kit Carson a Tiger Jack fino al figlio Kit. L’evento sarà aperto al pubblico dal lunedì al venerdì in orario 10-17 eccetto il martedì, giornata di chiusura; sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19. Mentre dal 23 dicembre al 6 gennaio, tutti i giorni dalle 10 alle 19 tranne il giorno di Natale che resterà chiusa. Il costo è di 9 euro per il biglietto intero (ridotto 7 euro).

Dal 29 novembre al 24 febbraio, negli spazi dell’ex Refettorio del Santa Maria della Scala, la mostra “Angeli e Artisti” con le opere di 509 artisti italiani, nata dalla dedicazione della Chiesa costruita in Argentina in occasione della visita di Papa Giovanni Paolo II. L’esposizione sarà aperta al pubblico, dal 29 novembre al 23 dicembre: lunedì, mercoledì, e venerdì dalle 10 alle 17, il giovedì dalle 10 alle 20, mentre il sabato, la domenica e giorni festivi dalle 10 alle 19 con chiusura il martedì. Dal 23 dicembre al 6 gennaio, invece: tutti i giorni dalle 10 alle 19 escluso Natale, che resterà chiusa. E ancora dall’Epifania al 24 febbraio con gli stessi giorni e orari del periodo antecedente a Natale.

Il 1° dicembre, alle 18, in occasione delle celebrazioni dedicate a Sant’Ansano, per l’apertura dell’anno contradaiolo, si accenderà, fino al 6 gennaio lo “Spettacolo di Luci” in città, alla cui realizzazione hanno contribuito anche gli esercenti senesi. Così come nuove luminarie e installazioni luminose collocate nelle vie e piazze del centro per vestire Siena della magia del Natale. Anche Banca Monte dei Paschi prenderà parte alle iniziative di Natale, domenica 1° dicembre, con la tradizionale accensione del proprio albero in Piazza Salimbeni.

Il 7 dicembre, invece, al via le proiezioni luminose sul Palazzo delle Poste in Piazza G. Matteotti, con la prima videomapping a tema natalizio dedicata ai più piccoli, che si replicherà l’8, il 13, 14, 15 dicembre, e dal 20 al 6 gennaio alle 17 e alle 19.

Il 14 dicembre, alle ore 18, sul Palazzo Comunale in Piazza del Campo la prima videomapping in 3D sempre a tema natalizio, replica alle 18,30 e alle 20. Il giorno successivo (15) alle 20 altra videomapping, a seguire dal 20 al 26 dicembre alle ore 18 e alle 20. La luce dei proiettori vestirà così i palazzi e gli edifici di una nuova “texture” regalando l’impressione di essere animati e di cambiare pelle.

Ma i riflettori non si spegneranno mai: negli intervalli di videomapping 3D, infatti, avranno luogo proiezioni di giochi di luce.

Sempre il 7 e l’8 dicembre, dalle 8 alle 20, nella cornice di piazza, ci sarà il “Mercato nel Campo”: la rievocazione del trecentesco e famoso mercato grande ai tempi della Repubblica di Siena che oggi, nell’era moderna, vedrà la partecipazione di 164 espositori per la maggior parte provenienti dalla Toscana, uniti dal tema di quest’anno: aromi, essenze e sapori dell’olio d’oliva. Non mancheranno degustazioni, streetfood dei ristoranti, cooking show e laboratori per bambini.

L’8 dicembre, in Stazione, l’arrivo, alle 12.15, circa, dello storico treno a vapore partito da Grosseto alle 9 e composto da una locomotiva e carrozze degli anni ‘30. Per dare il benvenuto a questo gioiello delle rotaie, l’apertura straordinaria del “Presepio popolare della Stazione”, uno dei presepi in movimento più belli d’Italia. Oltre duecento i personaggi animati realizzati dai volontari della Ferrovia Valdorcia, che potranno essere ammirati dalle scuole: dal 9 dicembre in orario 10.30-12, mentre per il grande pubblico dal 18 dicembre al 6 gennaio dalle 10.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 19.

Dal 14 dicembre al 12 gennaio, i “Presepi dal mondo” ai Magazzini del Sale, un’esposizione del simbolo per eccellenza della Natività raccontata attraverso la collezione Rappuoli –Bologni composta da circa 150 opere provenienti da tutti gli angoli del mondo ed espressione di un’artigianalità artistica unica. Un viaggio che alterna i ricordi cari dell’infanzia alla sacralità della vita, visitabile dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 18; e nel week end dalle 10 alle 18.

Il 15 dicembre alle 12.30, all’interno del Cortile del Podestà, verrà inaugurato un bellissimo albero di Natale con addobbi curati dai piccoli delle Contrade.

Lo stesso giorno, alle 17, in Piazza del Campo, il concerto degli auguri: “Festeggiamo Insieme… Natale 2019” organizzato dall’Associazione Culturale Music Ensamble un coro di 600 bambini delle scuole primarie di Siena, sotto la direzione di Leonardo Angelini e Beatrice Magnanensi. Al canto dei piccoli che eseguiranno brani del repertorio della tradizione italiana e internazionale si uniranno anche le armonizzazioni di alcuni genitori e del coro della Pro Loco di Sovicille. Guest star l’attore comico e conduttore televisivo Enzo Iacchetti.

E ancora, all’interno della Cappella di Piazza, il 15 dicembre, sarà possibile apprezzare il lavoro degli Scout Agesci, gruppo Siena 12, che, per l’occasione, realizzeranno un presepe a tema ambientale con materiale riciclato.

Dal 20 dicembre al 6 gennaio, dalle 15.30 alle 18.30, la Galleria Cesare Olmastroni di Palazzo Patrizi, ospiterà “Fabrice Moireau” e 130 dei suoi acquerelli selezionati dall’Associazione Lucani a Siena per celebrare la Basilicata e Matera Capitale Europea della Cultura 2019 in un percorso, a ingresso gratuito, culturale ed educativo unico.

Il 22 dicembre alle 11, spazio alla versione moderna dei Babbi Natale centauri a cavallo di moto Harley Davidson all’interno della città. Un momento di festa per ammirare anche la varietà dei modelli dello storico brand delle due ruote targato America.

Il 31 dicembre, nel cuore della città in cui ha vita il Palio, il tradizionale countdown di Capodanno per dire addio al 2019 e dare il benvenuto all’anno nuovo.

Il primo dell’anno concerto con Tony Washington Gospel Singers, alle 17 al Teatro dei Rozzi, organizzato da Toscana Gospel Festival. Un ensemble composto da sette elementi che porteranno in scena la tradizione afroamericana legata alla voce e al sound. Un’interessante fusione tra presente e passato.

Il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, è in compagnia dei Vigili del Fuoco e della tradizionale discesa della Befana che atterrerà in piazza alle 17.30 lanciando caramelle e cioccolatini. Questo appuntamento sarà anche l’occasione per acquistare il calendario 2020 dei Vigili del Fuoco di Siena il cui ricavato andrà al Centro Immunoterapia oncologica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Siena.


Info: www.sienacomunica.it Tel. 0577 292206 - 280551