www.ilpalio.org


RAPPORTO DEL TENENTE DEL BARGELLO






li 3 luglio 1818

Ieri il giorno al momento della Mossa dei Barberi avendo Giuseppe Chiarini fantino della Contrada dell'Oca afferrato l'altro fantino della Contrada della Chiocciola sopracchiamato Ciccina, si percossero ivi reciprocamente, e caduto indi in terra detto Chiarini si diede il di lui cavallo a fuggire senza fantino, non terminando il giro della Piazza per aver preso la direzione di San Martino, per cui riuscì una corsa di poca sodisfazione del Pubblico, incolpandone detto Chiarini la sola cagione, e si attribuisce un simile di lui operato in concerti, e vedute di far vincere il Palio al di lui fratello fantino della Contrada dl Bruco, conforme avvenne.
I Sigg.ri Deputati Cavalieri, e Pieri diedero pertanto ordine dell'arresto di detto Chiarini, conforme fù eseguito nella sera scorsa con precedente autorizzazione del Tribunale, venendo di poi associato in carcere acciò ne sia disposto


Archivio di Stato di Siena - Governo di Siena - n.143