www.ilpalio.org

- PROCESSI E FATTI CURIOSI CHE RIGUARDANO I FANTINI -

Tredici: la gioia di diventare padre


Il 16 agosto 1988 all'ora di pranzo, Francesco Ticci, detto Tredici, che da lì a poche avrebbe corso per il Leocorno, ricevette la gradita telefonata che lo informava di essere diventato padre.
La gioia fu talmente tanta che quando si trovò all'interno del Palazzo Pubblico, pochi istanti prima di montare a cavallo, decise di offrire da bere a tutti gli altri nove fantini, compreso quello della Civetta, che per l'occasione era Aceto.
Giunto a versare lo spumante nel bicchiere del De Gortes, questi con il suo proverbiale tono da duro e con estrema diffidenza gli intimò: prima bevilo tu! E imperterrito rimase ad osservare che Tredici vuotasse il suo bicchiere.
Mai fidarsi dei fantini, tanto più quelli della contrada nemica!
Lo spumante portò fortuna a Bucefalo che vinse il suo primo e unico Palio per l'Aquila.