www.ilpalio.org

- LE BATTERIE DI SELEZIONE DEI CAVALLI -
- LUGLIO 2000 -
a cura di Alessandro Ferrini

  Elenco fantini che hanno partecipato alle batterie di selezione dei cavalli, senza mai prendere parte al Palio.
In questo colore i fantini che hanno disputato almeno un Palio.
In questo colore i 10 cavalli prescelti (ricordando che potrebbero essere stati impiegati anche in più di una batteria), mettendo in evidenza il vincitore del Palio. Si ricorda che in occasione della corsa del Palio, i cavalli ritenuti idonei vennero montati da altri fantini e non da questi sotto indicati che si limitarono a partecipare alla tratta.
Eccetto che per il primo arrivato, l'ordine non rispecchia quello di arrivo.

   



CAVALLO Fantino Note
     
Prima batteria
URBAN II (Civetta) Massimo Columbu vince
VALESKA III (Onda) Alessandro Chiti  
VENIERO Stefano Lobina  
VOTTA VOTTA (Bruco) Stefano Bernardini  
VICTORS Manolo Dejana caduto
ATTILIO DI VALLEFREDDA Gianluca Mureddu caduto
     
Seconda batteria
SILVA IV Salvatore Blanco vince
ZENUBBIA (Torre) Massimo Milani  
ZOARCO (Pantera) Dario Colagè  
ZARELKO Francesco Conti  
UN GRIGINO (Valdimontone) Dino Pes  
VERKOS Alessio Migheli  
AMADUS Giovanni Crema caduto
     
Terza batteria
ZODIACH Stefano Lobina vince
ZIMARRA DELLE ROSE Salvatore Deriu  
ASCON Andrea Mari  
ALTOPRATO Alessandro Chiti  
TOULA Massimo Columbu  
ZILATA USA Massimo Donatini  
     
Quarta batteria
ALCNACHITO (Giraffa) Gregory Baldicchi vince
ZULLINA Antonio Villella  
ZAGABRIA DE MORES Guido Tomasucci  
BRACCIO DI FERRO (Oca) Massimo Donatini  
VILLERA Francesco Ticci  
RAZZO DE NULVI (Tartuca) Valter Pusceddu  
     
Quinta batteria
BLU JARE Giorgio Giornelli vince
ZAYR Sergio Seoni  
GANGELIES (Istrice) Marco Dionisi  
ASCON Gianluca Scaglione  
ANDARE DE ZAMAGLIA Massimo Columbu  
MAFALDA Federico Corbini  
     
Sesta batteria
BRACCIO DI FERRO (Oca) Massimo Donatini vince
GANGELIES (Istrice) Marco Dionisi  
RAZZO DE NULVI (Tartuca) Valter Pusceddu  
VALESKA III (Onda) Alessandro Chiti  
ZOARCO (Pantera) Dario Colagè  
ZAGABRIA DE MORES Guido Tomassucci