PERCHE' PANTERA

Ancora incertezze sul motivo per cui i contradaioli delle Due Porte e Porta Laterino scelsero come simbolo quell'animale. Il rione forniva gli uomini alla Compagnia Militare di Stalloreggi e si istituì come Contrada alla prima metà del Cinqueceto con la denominazione di "Contrada del Laterino". A tale Contrada si unirono nel 1546 gli abitanti della Compagnia di Stalloreggi di Dentro e questa nuova aggregazione prese il nome di Contrada della Pantera. Ma il motivo per cui scelsero questo simbolo è incerto.
Giovanni Antonio Pecci scrisse: "quando si son rappresentati spettecoli nel Campo grande , e che vanno fatta comparsa queste due Contrade, sempre vi son venute con una Pantera, la quale probabilmente può essere che l'abbiano presa per fare onore a' Mercanti Lucchesi per essere l'insegna della Republica loro, che in gran numero abitavano in quelle Contrade".
Però nella Biblioteca Comunale troviamo una memoria della Contrada della Pantera di un componimento poetico intitolato: "Stanze cantate in nome degli Asiatici Cacciatori", presentato alla festa rionale con Bufalata; il frontespizio reca uma piccola xilografia con una pantera sostenente con le zampe una bandiera, una popolare e elementare raffigurazione. In essa per motivare la ragione della rappresentazione come simbologia per la Bufalata si spiega: "molte provincie principalissime dell'Asia eran soggette agli antichi romani, nel tempo che essi trionfanti del mondo celebravano serenissimi giuochi in onore di Megara, di Bacco e di altri Dei, ai quali giuochi secondo la generosità degli edili curuli eran condotte le più indomite e feroci belve dell'Africa e dell'Asia... Con questi realissini fondamenti ho fissato la Pantera comparirvi innanzi in habito d'asiatici cacciatori.."



Contrada Pantera