I MERCATI SI SIENA

Ormai è tradizione: il mercoledì mattina appuntamento sotto il monumento di Santa Caterina per fare acquisti ai banchi del mercato. Quello di Siena è sempre stato un mercato importante e rinomato in tutta la regione ma non è sempre stato lì, al Pallone, sotto le mura di Fortezza. Quasi un secolo fa il ritrovo dei commercianti ed artigiani avveniva il sabato presso le antiche Loggia delle Mercanzia ma questo veniva a bloccare il passaggio pedonale in un luogo, la Croce del Travaglio, centrale e di grande movimento. Così il 4 giugno 1927 venne spostato nell'allora piazza Umberto I (piazza della Posta). Ma dato che le logge della vecchia Camera di Commercio (vedi foto sotto) non erano più accessibili e la piazza era troppo esposta al vento ed al sole gli abituali frequentatori slittarono nell 'adiacente via Pianigiani con gli slarghi di via Malavolti e del vicolo del Rustichetto. Col crescere del traffico automobilistico, quel luogo diveniva troppo importante per la circolazione così si ebbe un nuovo spostamento del mercato: in un primo tempo in piazza Indipendenza e via dei Termini per poi finire, dopo altre peregrinazioni, in piazza del Campo. La sistemazione in piazza Indipendenza-via dei Termini trovò soprattutto l'opposizione di coloro che adoperavano la bicicletta dato che quello era l'unico percorso a loro consentito per accedere al centro cittadino. Tuttavia ricordiamo che in piazza Indipendenza rimase il mercato dei fiori prima che questo, insieme a quello orto-fruttifero ( prima collocato in piazza del Mercato dietro il Palazzo Comunale) si trasferisse in piazza del Campo. La collocazione di piazza del Campo accontentò un po' tutti anche se presentò disagi di altra natura che ne determinarono ,anche in questo caso, lo spostamento. E' giusto ricordare che nel frattempo erano nati altri mercati: quello "Rionale" di Porta Camollia ed il Campo delle Fiere del bestiame alla Madonnina Rossa in sostituzione di quello di Piazza d'Armi; allo stesso tempo venne anche progettato un nuovo Mercato Centrale al posto di quello di piazza del Mercato (vedi progetto nelle foto) ma la realizzazione trovò molti cittadini contrari a causa dell' estrema vicinanza al Palazzo Pubblico.



Gente e mercati