- IL SONETTO DI BEPPE PALLINI -



Il nerbo

O che t’ha dì, unn’ha messo giudizio,
si vede unn’è maturo, è sempre acerbo
il su’ cervello e mantiene quel vizio
d’aveccela col Palio e tiene in serbo

qualche trovata, qualche pregiudizio,
da proclamare quasi fosse il verbo
quando crede ‘l momento sia propizio:
ora a’ fantini vòle levà ‘l nerbo!

Te l’immagini te che gran dolore,
per una bella bestia sana e forte
qualche nerbata lì nel posteriore,

un sarà mia per caso mal di morte.
Dia retta a me, ministra Brambilla,
con questa storia è ora di finilla.


Aprile 2011



  

Gingillo alza il nerbo
(2 luglio 2009)