- IL SONETTO DI BEPPE PALLINI -



19 Marzo

Se da Piazza del Campo vo nell’Onda
incomincio a vede’ qualche banchino,
e proseguendo poi dopo il Chiesino,
tutta la Fiera lieta mi circonda.

Allora sento nostalgia profonda
di quando col mi’ babbo, ero piccino,
tirando pe’ la canna il carrettino
io camminavo, tra la baraonda

de’ ragazzi più grandi scatenati
a picchià co’ la coccola le citte,
salendo piano piano per la piaggia

fino alla chiesa, là dove si omaggia
il nostro S.Giuseppe e vedo fitte
le candele e i fedeli inginocchiati.

*******

E c’era un frittellaio giù in contrada
che aveva quest’insegna su la strada:
Fermati passeggero guarda e mira,
da Nàcchero ventun per una lira.


Marzo 2012