- IL SONETTO DI BEPPE PALLINI -



Riflessioni

I

Per il Minucci finito 'n manette
c'è stato spazio in ogni giornale,
tante parole sono state dette
e so' tutti d'accordo a dinne male.

Vogliano tutti giustizia e vendette,
hanno scordato la stima speciale
che un tempo non lontano lui godette,
quando filava tutto pe' la quale.

Un lo conosco e un ciò mai chiacchierato
quand'era al colmo, fatto Mangia d'oro.
Dall'altare a la polvere è cascato,

ma un me la sento di cantà nel coro
e se a la fine verrà condannato,
certo un sarà per Siena un gran decoro.

II

C'è pericolo che pe' gli scudetti
ce la rifaccia infine anche la squadra
c'è poco da aspettassi da' verdetti
del giudice sportivo: se un gli quadra,

lui ce li leva e santi benedetti.
Hanno rubato, ma maremma ladra,
o che un ci sia qualcuno fra l'addetti
che 'n fondo all'anno i bilanci l'inquadra?

N'è spariti parecchi veramente,
so' quatrini sonanti, so' soldoni:
ma che nessuno si sia accorto niente

mentre quelli fregavano i milioni,
fossero consiglieri o presidente,
erano cechi oppure eran coglioni?


12 Maggio 2014