- IL SONETTO DI BEPPE PALLINI -

La Nazione, Siena 15 Giugno 2013 – Sfregiato da un pastore tedesco: quarantenne ricoverato alle Scotte per ferite e fratture riportate al volto. Non è trascorsa neanche una settimana dalla tragedia del piccolo David Gammarota, il bambino di soli 17 mesi ucciso dai cani di famiglia. Ieri a Vagliagli un altro drammatico episodio ha visto protagonista la furia di quello che tutti noi conosciamo come il migliore amico dell’uomo. Fortunatamente, in questo caso, la vittima se la caverà con una prognosi di trenta giorni.

L'amico dell'uomo

Beppe     -     O Gigi, uno è finito a lo spedale.
da un canelupo è stato morsicato,
l'ho letto stamattina nel giornale.
Rino     -     Si vede lui l'aveva provocato,

la colpa un è mai dell'animale
e poi era di certo assicurato.
Quelli so' cani di tipo speciale,
chissà quante persone hanno salvato,

vanno a cerca' i sepolti ne la neve,
scovan la droga come per incanto
e sanno vigilà come si deve,

purché sian addestrati per benino.
Beppe     -     E' vero, ma però di tanto in tanto,
mordano un'òmò o sbranano un bambino.


15 Giugno 2013