- IL SONETTO DI BEPPE PALLINI -

La Nazione, Siena 14 Giugno 2013 - “Salviamo il Siena”. L'urlo dei tifosi in Piazza del Campo. In quattrocento hanno sfilato ieri sera alle 23 con striscioni, fumogeni e petardi per chiedere alle istituzioni di sostenere la Robur.

Senza lilleri un si lallera

I

Gli sportivi senesi so' agitati:
se i mensanini in questa finale
ci credano e so' molto caricati,
pe' la Roburre pare vada male

e i fans bianconeri so' 'ncazzati.
C'è un certo pessimismo che prevale,
così parecchi si so' radunati
e so' andati al Palazzo comunale,

ma un servano piazzate e discorsoni,
né accusà Mezzaroma od altra gente
o andà a raccomandassi a Valentini

ed a tutte quell'altre istituzioni,
queste so' cose che un portano a niente.
E senza 'l Monte, dove so' i quatrini?

II

Se propio Siena l'ha riconfermata
la fiducia riposta in quella parte
che la banca l'aveva rovinata,
ora badiamo d'un mischià le carte.

Si vede gli garbava com'è andata
se l'hanno rivotati e si riparte
co' la banda de la volta passata,
che dice del governo ci abbia l'arte.

Ma davvero si crede certa gente
che a Siena si sia tutti de' coglioni
da facci piglià 'n giro come niente?

Ragazzi, ve lo dico chiaro e netto:
invece del corteo co' li striscioni
era meglio sta' zitti e andare a letto.


14 Giugno 2013