- IL SONETTO DI BEPPE PALLINI -



S.Ansano

Di senesi in cittÓ un ce n'Ŕ restato
mica tanti, i pi¨ so' f˛ri porta
com'esse l'Acqua Calda e San Miniato,
che erano le Masse d'una volta,

per un parlare poi di chi Ŕ tornato
ne' Comuni qui 'ntorno. S'Ŕ dissolta
la contrada di popolo aggregato
dentro le mura ed Ŕ per sempre morta.

Ben venga Sant'Ansano e la su' festa,
l'anno contradaiolo in processione
per ritrovassi insieme, ma la gente,

levato pochi vecchi, un ne sa niente
di com'era la vita del rione:
Ŕ cosa ormai finita e un si rassesta.


1░ Dicembre 2012