- IL SONETTO DI BEPPE PALLINI -



In provincia

Un c’è paese ormai, piccino o grande,
che d’estate, vantando tradizioni,
un faccia feste, palii, sarabande,
bruscelli, giochi, giostre e altre tenzoni.

- In costume? - S’intende, che domande,
per lo più medievale, e poi canzoni,
cori, concerti, sfilate di bande,
ma so’ le sagre le grandi attrazioni,

con quegli stende dove un mancan mai,
salsicce e costoleccio di maiale.
In questi eventi infatti, lo saprai,

anche il mangiare è tradizionale,
perché d’estate il nostro contadino
avea l’usanza d’ammazzà ‘l suino.


4 Settembre 2012