- I SONETTI OTTOCENTESCHI -

2 luglio 1894

Giorno di letizia per la Contrada del Drago
che mercŔ il prode ed onesto cavalcante
Francesco Ceppatelli
detto Tabarre (di Volterra)
che per la terza volta riportava vittoria
alla Contrada medesima
formando la ventiduesima bandiera
i componenti la suddetta
in segno di esultanza offrono
il Sonetto:



Il nervo in mano a te forte campione
Si vide maneggiar da superiore
Impavido d'ogni altro sull'arcione
Sembrava il tuo destrier vera folgore.

Giostraste da guerriero con passione
E al Drago tre bandiere il tuo valore;
Sette in quattro lustri il bel Dragone
Festeggia la vittoria con calore.

Esultanti di gioia, oggi Ŕ ogni core
Con te Francesco, primo paladino,
Ti acclameremo sempre vincitore

Della carriera Celebre fantino;
E per tuo merto, e maggiore onore
Della contrada nostra Cittadino!!

F.