- I SONETTI OTTOCENTESCHI -

16 luglio 1887

Fausto avvenimento
nel quale
l'esperto cavalcante
Genesio Sampieri
detto il Moro
nel 16 Luglio 1887
alla presenza dei Reali d'Italia
riportava la diciottesima vittoria
alla Contrada della Giraffa



Avveduto Genesio, l'orme stampi
Nel sentiero di gloria e dell'onore,
E bent'esponi in perigliosi campi,
Plauso ne ottieni al tuo mertato amore;

Folle non sei, e l'ira non divampi,
Non bramistrage, esoso t'Ŕ il terrore,
Ma con occhio furbesco schivi inciampi
Di chi compete il tuo savio rigore;

Non cambiar di pensier, farai tu acquisto
Di quella gloria e indifettibil merto;
Che ben t'onora un popolo frammisto;

La Giraffa il tuo dorso ebbe coperto,
Vincitore tu fosti, e ben avvisto,
Per cinger lo tuo crin d'un umil serto.

F.le