- I SONETTI OTTOCENTESCHI -

16 agosto 1884

All'esperto cavalcante
Santi Sprugnoli
detto
Boggione
che
nella carriera del 16 Agosto 1884
riportava la 27ª vittoria alla Nobil Contrada del Bruco
i componenti la medesima
offrono il Sonetto:



La piazza è piena già di spettatori,
il mortaletto annunzia la carriera,
entrano in giostra, dieci corridori
Facendo dondolar la spennacchiera;

I fantini con occhi scrutatori
si guardano l'un l'altro in tal maniera
sembran leoni pieni di furore
Ecco, cade per terra la bandiera.

Questo è il segnale; parton tutti quanti,
non son giunti ancor presto la fonte
il Bruco come un lampo passa avanti,

Torre e Tartuca giostrano di nerbo
Boggione tira via non pensa a quelle
Vince la palma e ne può andar superbo.

Il Brucaiolo G.V.