- I SONETTI OTTOCENTESCHI -

16 agosto 1883

Onore
al coraggioso fantino
Leopoldo Pasqualetti
detto il Sordo
che nel dý 16 Agosto 1883
riportava alla Contrada dell'Unicorno
la 15¬ vittoria
i componenti la medesima
esultanti
ofrono il seguente
Sonetto:



L'ardito cavalier si slancia a corsa
nell'agone u' l'attende aspra tenzone,
senza considerar se una risorsa
l'attende nel lottare il gonfalone.

Fidando sol nel suo destrier che ammorsa
il freno d'impazienza, e con ragione
sembra che dica al condottier: Ŕ scorsa
l'ora che io mostri a tutti paragone.

E Leopoldo il comprende, e insiem volando
pel circo, i mille ostacoli non cura,
ma varcato ogni inciampo arriva quando

Ferve nei petti un senso di paura
che non giunga alla meta, ma col brando
Ei fa la sua vittoria alfin sicura.

B.