- I SONETTI OTTOCENTESCHI -

16 agosto 1882

Onore
al bravo fantino
Genesio Sampieri
detto il Moro
che nel dý 16 Agosto 1882
riportava alla Contrada della Torre
la 34¬ vittoria
i componenti la medesima
esultanti pubblicarono
il seguente
Sonetto:



Ferve la gara; e mentre i dieci eletti
Campion corrono a prova, immensa piena
Di gente in preda a discordanti affetti
Tumultua nella piazza ampia di Siena.

Pugnan col nerbo, e l'uno all'altro stretti
Raddoppian tutti al corridor la lena;
Quand' ecco eromper da trecento petti
Un grido per la quieta aura serena.

Vittoria Ŕ il grido, e della Torre al vento
Si dispiegan le seriche bandiere,
Cui ti stringon d'attorno e cento e cento.

Tu vincesti, o Genesio, Ŕ tua la gloria;
e diano al tuo valor lodi sincere,
Mentre noi ripetiam: Torre! Vittoria!