SIMONCINI   GIOVANNI
(Belloccio) 0/8

- detto anche Figlio di Belloccio, Giannaccio e Gobbo -

Nato a Siena il 21 luglio 1783 (vedi battesimo)

1. 14 maggio 1809 ╣ SELVA Sauro di B.Ricci
2. 16 agosto 1811 LEOCORNO Morello di L.Regoli
3. 2 luglio 1812 LEOCORNO Morello di L.Regoli
4. 16 agosto 1812 ISTRICE Baio di G.Manetti
5. 17 agosto 1814 CHIOCCIOLA Baio di G.Righi
6. 2 luglio 1819 SELVA Baio di E.Barbetti
7. 2 luglio 1822 SELVA Baio di L.Lenzi
8. 16 agosto 1825 BRUCO Baio di L.Turillazzi

╣ Palio straordinario.

               


Stato delle Anime di S.Giovanni Battista, anno 1811

Il padre Pietro, nativo di S.Casciano Val di Pesa, abitava di fronte al Palazzo del Magnifico e faceva il vinaio in una bettola in Piazza S.Giovanni. Sappiamo tutto questo perchŔ nel 1799 finý nei guai per aver rubato del vino ad una vicina di casa.

Nei Palii dell'agosto 1811 e nei due del 1812, venne segnalato come Figlio di Belloccio: data la vicinanza temporale con le altre carriere, ci Ŕ parso plausibile che si trattasse dello stesso fantino, forse veramente figlio di un altro precedente Belloccio di cui si Ŕ persa la memoria.
Questa nostra ipotesi Ŕ confortata dal fatto che il Sergardi indica come Giannaccio, e quindi Giovanni, il fantino del Leocorno del luglio 1812, indicato dall'Anonimo come Figlio di Belloccio.
╚ il probabile responsabile della nascita della rivalitÓ fra Chiocciola e Tartuca.
L'episodio di cui fu protagonista Ŕ cosý descritto dal Cancelliere del Comune nella cronaca del Palio del 17 agosto 1814: "...la Tartuca che aveva un buon cavallo (fantino Caino), fu trattenuta subito dalla Chiocciola e tenuta ferma per una girata... i tartuchini la mattina dopo bruciarono l'arma della Chiocciola, contrada aggregata, suonando le campane a morto".

Notizie ricavate da "Ora come allora" di E.Giannelli e M.Picciafuochi



Fantini Brava Gente


ALTRI CAPITOLI INERENTI

LE SCHEDE DEGLI ALTRI FANTINI
I FANTINI VITTORIOSI DI TUTTI I TEMPI
LE DATE DI NASCITA
LE STATISTICHE SULL'ETA'
PROCESSI E FATTI CURIOSI SUI FANTINI


     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena