16 agosto 1992
DRAGO


L'ordine Ŕ quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei cavalli, su quelli dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine

Bambina CIVETTA Trecciolino
Zucchero ISTRICE Bonito da Silva
Galleggiante BRUCO Bastiano
Uberto TORRE Aceto
Pytheos DRAGO Il Pesse
Etrusco VALDIMONTONE Bazzino
Naomy CHIOCCIOLA Bucefalo
Usilia LUPA Il Bufera
Pinturetta ONDA Cittino II
Figaro PANTERA Cianchino

MOSSIERE: Amos Cisi


    



CAPITANO: Mario Toti
PRIORE: Carlo Rossi
MANGINI: Walter Benocci - Fabio Miraldi
BARBARESCO: Antonio Benocci

La contrada non vinceva dal 16 agosto 1989
Il fantino non vinceva dal 16 agosto 1991




Si rinnova il duello fra i cavalli del Palio di luglio, il posto di Benito Ŕ preso dal rientrante Pytheos che fa sognare il Drago. Aceto Ŕ per la seconda volta nella Torre e ritrova Uberto, sensibilmente migliorato rispetto all'agosto 1990. L'altro protagonista di luglio, il mezzosangue Galleggiante tocca al Bruco, l'infortunio di Massimino, alla seconda prova, fa cadere la scelta su Bastiano. Considerato che l'Istrice ha avuto in sorte il promettente Zucchero, le tre Contrade che non vincono da pi¨ tempo sono le favorite d'obbligo di questa Carriera. Dopo una mossa annullata il nervosismo fra i canapi Ŕ notevole, ma quando Cianchino entra l'allineamento Ŕ praticamente perfetto. Trecciolino Ŕ abile a portare in testa la modesta Bambina, ma a San Martino si forma giÓ il terzetto che si contende il Palio fino all'ultimo, Istrice, Drago e Torre. I sogni del Bruco svaniscono con la caduta di Bastiano a San Martino, al Casato cadono Lupa e Onda. In testa continua un'accanita lotta, Zucchero sembra in grado di vincere, Drago e Torre inseguono, poco pi¨ dietro si spegne la rimonta della Pantera, con Cianchino che batte nel colonnino a San Martino. Il terzo giro Ŕ da brividi, Il Pesse non molla, sceglie una traiettoria esterna e infila l'Istrice, sfruttando la maggior potenza di Pytheos, Bonito si ritrova a inseguire, insieme ad Aceto. All'ultimo San Martino i due inseguitori si ostacolano a vicenda, la Torre passa seconda ma Ŕ troppo tardi, il Drago ha giÓ vinto. Pytheos si impone per la terza volta di fila nel Palio dell'Assunta, ancora interpretato alla grande dal suo allenatore e proprietario Giuseppe Pes detto "Il Pesse".

(Da "Daccelo!" di Roberto Filiani)
















LE CADUTE DEI FANTINI








i Masgalani


NUMERO UNICO


Cliccate qui per vedere il video della carriera