16 agosto 1865
GIRAFFA



L'ordine è quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

* Fantino esordiente

B. di A.Amaddii NICCHIO Bachicche
M. di L.Grandi SELVA Gano di Catera
M. di F.Fanetti OCA Paolaccino
M. di A.Franci DRAGO Figlio di Bonino
M. di A.Orlandini GIRAFFA Liberato
B. di E.Cecconi TARTUCA Girocche
M. di V.Piazzesi LUPA Manciano
M. di G.Merlotti ONDA Romano *
B. di G.Merlotti PANTERA Pilesse
M. di L.Riccucci CHIOCCIOLA Marzialetto

GIUDICI DELLA MOSSA: Tiberio Barlucchi e Urbano Liverani

CAPITANO VITTORIOSO: Filippo Silei
PRIORE VITTORIOSO: Giovan Battista Bernardi

La contrada non vinceva dal 15 agosto 1862
Unico Palio vinto da questo fantino




Mossa mediocre, perchè fu un poco giovane, scappò Giraffa, Nicchio, Tartuca, e Onda, tutti assieme; la Giraffa si mantenne prima fino a vincita di Palio, Onda seconda, e terza Tartuca, corsa poco garosa. In quest'anno, fu rilevato un canape che era stato messo nel Luglio del 1864.

(Da "Le Carriere nel Campo e le feste Senesi dal 1650 al 1914" a cura di Antonio Zazzeroni)