15 agosto 1864
TORRE



L'ordine NON Ŕ quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

* Fantino esordiente

B. di G.Ciabattini GIRAFFA Partino Minore
M. di F.Gigli VALDIMONTONE Bachicche
M. di B.Franci BRUCO Marzialetto *
B. di F.Bianchini ONDA Mascherino
M. di G.Merlotti AQUILA Gano di Catera
B. di D.Barucci CIVETTA Manciano
B. di G.Gigli ISTRICE Garzone
B. di A.Amaddii TORRE Pilesse
M. di G.Bastianelli LEOCORNO Pirro
M. di L.Riccucci TARTUCA Liberato

GIUDICI DELLA MOSSA: G.Battista Sardelli

CAPITANO VITTORIOSO: Eustachio Calvani (f.f.)
PRIORE VITTORIOSO: Lorendo Doveri

La contrada non vinceva dal 17 agosto 1856
Primo Palio vinto da questo fantino




Mossa mediocre, l'Onda cadde subito al Canape, scapp˛ prima la Civetta ma fu raggiunta dalla Torre alla prima girata, alla seconda girata alla scesa di S. Martino la Torre fu arrivata dal Montone che quindi si cominciarono a nerbare vicendevolmente; il Montone con una mano nel collo al Fantino della Torre tent˛ di buttarlo in terra, e nello stesso tempo la Torre prese in mano le briglie del Cavallo del Montone, il detto tir˛ in terra a materassi il Fantino della Torre e il fantino della Torre avendo sempre in mano le guide del Montone fece cadere Cavallo e Fantino; alla prima girata pure passato il Casato ne cadde altri 3 che ne rimase ritti soli che 4, la Tartuca essendo rimasta prima fu passata da due cavalli scossi che erano primo la Giraffa e secondo quello della Torre che il detto pass˛ quello della Giraffa, e vinse il Palio, la Tartuca fece molti sforzi per tenerli indietro ma tutti invano.

(Da "Le Carriere nel Campo e le feste Senesi dal 1650 al 1914" a cura di Antonio Zazzeroni)