27 aprile 1860
ONDA

Palio straordinario
DEDICATO ALLA VISITA DI VITTORIO EMANUELE II


L'ordine è quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

¹ Il Palio venne corso la mattina alle 9.00 per la pioggia del giorno precedente

B. di A.Amaddii LEOCORNO Fornaio
B. di M.Simonelli BRUCO Zurlino
M. di S.Franci AQUILA Mascherino
B. dei F.lli Merlotti SELVA Gobbo Fenzi
B. dei F.lli Merlotti DRAGO Paolaccino
M. di G.Ciabattini CIVETTA Gano di Catera
B. di A.Amaddii TARTUCA Partino Minore
M. di V.Piazzesi ISTRICE Gobbo Saragiolo
M. di S.Carli GIRAFFA Il Guercio
M. di F.Bandini ONDA Figlio di Bonino

GIUDICI DELLA MOSSA: G.Battista Ottieri della Ciaja e Luca Lunghetti

CAPITANO VITTORIOSO: Gaetano Lodoli
PRIORE VITTORIOSO: Giuseppe Meniconi

La contrada non vinceva dal 15 agosto 1856
Il fantino non vinceva dal 17 agosto 1856




Questa straordinaria corsa fu fatta attesa la venuta in Siena di S.M. Vittorio Emanuele secondo nostro Re eletto Plebiscito, in tal circostanza fu fatto gran ricevimento alla Stazione della Ferrovia che era apparata magnificamente, a S.Petronilla poi fu fatto un grande Arco Trionfale come pure tutto lo Stradale dalla Barriera al Palazzo Reale era apparato con Arazzi, Bandiere Ghirlande e Iscrizioni ecc. La sera poi gran Soarè in Piazza al Palazzo del Comune con gran rinfresco, vi doveva essere grande Illuminazione, ma si potè godere poco attesa la pioggia. S.M. Vittorio Emanuelle arrivò la mattina del 26 Aprile a ore 11 circa e ripartì la mattina del 27 detto a ore 10½ circa, ed il Palio che doveva essere corso ieri e che non potè aver luogo attesa la pioggia, fu corso stamattina 27 a ore 8½, ma fu molto brutto,perchè caddero molti non potendo correre atteso il gran fango. Vittorio Emanuele II mostrò di essere rimasto soddisfatto dello spettacolo e donò £ 200 al fantino vincitore e £ 300 da distribuire tra gli altri fantini. Corsero le seguenti contrade: Unicorno, Istrice, Giraffa, Onda, Bruco, Drago, Civetta, Selva, Tartuca, e Aquila. Il premio alla contrada vincitrice venne stabilito dai Priori in £ 300.

(Da "Le Carriere nel Campo e le feste Senesi dal 1650 al 1914" a cura di Antonio Zazzeroni)