16 agosto 1840
CIVETTA



L'ordine è quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

* Fantino esordiente

B. di A.Felli AQUILA Spazzino *
S. di D.Chiantini GIRAFFA Partino Maggiore
B. di N.Bianciardi DRAGO Gobbo Saragiolo
B. di A.Boscagli ISTRICE Partino Minore
B. di G.Piazzesi ONDA Betto *
B. di P.Barbetti LEOCORNO Fornaio
M. di B.Brandani OCA Cicciolesso
M. di G.Soldatini CIVETTA Campanino
B. di A.Riccucci VALDIMONTONE Giacco
M. di G.Papini BRUCO Spavento

GIUDICI DELLA MOSSA: G.Battista Ottieri della Ciaja e Tommaso Piccolomini

CAPITANO VITTORIOSO: Salvadore Poggiolini

La contrada non vinceva dal 16 agosto 1838
Il fantino non vinceva dal 2 luglio 1837




Vinse il Palio la Civetta correndoci Campanino nel cavallo morello di Giovanni Soldatini. La Carriera non riesci molto felice perché fu sempre prima la Civetta, e non ebbe che il contrasto del Drago. Il Valdimontone cadde alla prima girata ed avendo tentato rientrare in corsa ed essendo una girata addietro cadde nuovamente, e cadde pure la Giraffa, ed il Bruco a vincita di Palio venne terzo. La festa fu decorata secondo il solito.

(Da "Memorie di Palio a cavallo tre secoli" a cura di Paolo Tertulliano Lombardi)