2 luglio 1822
CHIOCCIOLA



L'ordine Ŕ quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

* Fantino esordiente

B. di S.Pagliai GIRAFFA Serafinaccio
M. di D.Bruttini CIVETTA Gosto *
B. di G.Scaccialupi BRUCO Vecchio
B. di L.Lenzi SELVA Belloccio
M. di F.Rossi NICCHIO Pesce
G. di S.Felli TARTUCA Caino
M. di G.Barbetti OCA Bonino
B. di A.Lippi ISTRICE Piaccina
B. di G.Lamioni LEOCORNO Ghiozzo
M. di D.Meini CHIOCCIOLA Brandino

GIUDICI DELLA MOSSA: Adriano Pieri e Alessandro Cerretani

CAPITANO VITTORIOSO: Agostino Grazzini

La contrada non vinceva dal 16 agosto 1798
Il fantino non vinceva dal 2 luglio 1822





Vinse il Palio la Contrada della Chiocciola correndovi Brandino Maggiore nel cavallo bajo scuro di Domenico Meini. La suddetta, entrata prima dopo la voltata di S.Martino, si mantenne fino alla vincita, seconda fu la Tartuca; l'Istrice, Oca, e Civetta caddero alla prima girata.

(Da "Memorie di Palio a cavallo tre secoli" a cura di Paolo Tertulliano Lombardi)