2 luglio 1812
CIVETTA



L'ordine è quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

* Fantino esordiente

G. di G.Gigli VALDIMONTONE Vecchia
B. di A.Bardotti PANTERA Gobbo Chiarini
M. di B.Gambelli NICCHIO Serafinaccio *
B. di A.Felli DRAGO Caino
M. di L.Regoli LEOCORNO Belloccio
S. di B.Ricci ONDA Leggero *
M. di G.Batazzi CIVETTA Piaccina
G. di G.Faluschi TORRE Scricciolo
M. di D.Bruttini OCA Cicciolesso *
B. di G.Bani CHIOCCIOLA Brandino

GIUDICI DELLA MOSSA: Girolamo Gigli e Luigi Bichi Borghesi

CAPITANO VITTORIOSO: Gaetano Franci

La contrada non vinceva dal 16 agosto 1811
Il fantino non vinceva dal 16 agosto 1811




Vinse il Palio la Contrada della Civetta col cavallo morello di Giovanni Batazzi, e col fantino detto Piaggina. Dalla mossa scappò primo il Drago, che alla voltata di S.Martino fu passato dal Valdimontone, il quale si mantenne quasi sempre primo fino all'ultimo della corsa avendo sempre appresso il Drago che per un altro poco rientrò primo, ma avendo voltato il primo il Valdimontone al Casato nell'ultima girata, si azzuffarono a poca distanza dalla vincita del Palio, ed il fantino del Valdimontone cadde sbardellato, ed allora entrò prima la Civetta, e vinse il Palio.

(Da "Memorie di Palio a cavallo tre secoli" a cura di Paolo Tertulliano Lombardi)