16 agosto 1792
VALDIMONTONE



3░ CAPPOTTO REALIZZATO DA DORINO

L'ordine Ŕ quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

B. di L.Faleri BRUCO Ciocio
F. di G.Gigli AQUILA Nacche
M. di B.Petrilli LUPA Romano
M. di P.Ricci CHIOCCIOLA Mattiaccio
G. di A.Giusti ISTRICE Lollo
G. di A.Toti GIRAFFA Grillo
M. di M.Stiatti LEOCORNO Gigi Bestia
M. di B.Ricci VALDIMONTONE Dorino
B. di V.Coppi ONDA Cornetano
B. di P.Pini TARTUCA Bacchino

GIUDICI DELLA MOSSA: Ernesto Ariosti e Luigi Malavolti






CAPITANO VITTORIOSO: Antonio Ponti

La contrada non vinceva dal 17 aprile 1791
Il fantino non vinceva dal 2 luglio 1792




Il palio, con il premio di quaranta talleri messi insieme per sottoscrizione di privati cittadini, fu corso dalle seguenti Contrade: Chiocciola, Onda, Lupa, Tartuca, Istrice, Giraffa, Leocorno, Aquila, Bruco e Montone.
L'Onda che per i partiti concordati con alcuni fantini avrebbe con molta probabilitÓ vinto il palio fu durante la corsa chiappata da Ciocio fantino del Bruco, onde pote' facilmente vincere il Montone con il fantino Isidoro Bianchini detto Dorino.

(Da "I quaderni del Griccioli" della Nobil Contrada dell'Aquila)