17 aprile 1791
VALDIMONTONE
Palio straordinario

PER LA VISITA DI FERDINANDO III DI BORBONE RE DI NAPOLI


L'ordine Ŕ quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

* Fantino esordiente

B. di F.Mancini PANTERA Lise
B. di L.Dei VALDIMONTONE Nacche
G. di B.Ricci ISTRICE Marito *
B. di G.Pignotti TARTUCA Gigi Bestia
B. di G.Sardelli TORRE Lollo
M. di G.Manetti OCA Bacchino *
G. di G.Batazzi CHIOCCIOLA Mattiaccio
G. di S.Staderini LEOCORNO Marcaccio
B. di S.Taj BRUCO Romeo
M. di B.Ricci NICCHIO Cornetano *

GIUDICI DELLA MOSSA: Lodovico De Vecchi e Antonio Forteguerri

CAPITANO VITTORIOSO: Cesare Boscarini

La contrada non vinceva dal 16 agosto 1781
Il fantino non vinceva dal 16 agosto 1782




La corsa fu pochissimo contrastata.
Vinse il Montone col cavallo baio scuro di Lodovico Dei, correndoci il fantino Luigi Sucini detto Nacche.
Il Montone fu durante la corsa sempre primo, ad eccezione di un breve tratto durante la 3¬ girata in cui fu primo il Nicchio.
La Tartuca ed il Leocorno con due buoni cavalli andarono in S.Martino; i fantini della Chiocciola e dell'Istrice caddero alla 1¬ girata ed i loro cavalli continuarono la corsa scossa.
Terminata la corsa i Sovrani si trattennero un poco al Casino dove fu servito loro un sontuoso rinfresco, quindi fecero ritorno al Palazzo accompagnati da bande musicali, e da copioso numero di torce di varie Contrade.
La mattina seguente sul far del giorno lasciarono Siena.

(Da "I quaderni del Griccioli" della Nobil Contrada dell'Aquila)