2 luglio 1790
ONDA



2° CAPPOTTO REALIZZATO DA DORINO

L'ordine è quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

S. di P.Pini LEOCORNO Lollo
B. di G.Morai PANTERA Sorbino
B. di L.Bruttini CIVETTA Mattiaccio
M. di F.Baldi CHIOCCIOLA Groppasecca
M. di B.Ricci VALDIMONTONE Nacche
B. di G.Manetti ONDA Dorino
B. di G.Papi OCA Marcaccio
B. di L.Dei GIRAFFA Ciocio
F. di G.Parrini BRUCO Baffino
B. di A.Coppi NICCHIO Gigi Bestia

GIUDICI DELLA MOSSA: Antonio Forteguerri e Luigi Spannocchi

CAPITANO VITTORIOSO: Luigi Marchetti

La contrada non vinceva dal 18 agosto 1783
Il fantino non vinceva dal 2 luglio 1789




Gran fanatismo quest'anno per le Contrade e si vedono assai fiocchi alli cappelli di quelle che corrono il due di Luglio prossimo, ed in specie al figlio di S.E.Martini, ed a molti nobili, e particolari, e tutti fanno a chi se lo fa più grande.
Premesse le solite formalità fu dato il segno per la mossa, e la mossa data dal Sig.re Antonio Forteguerri la prese opportuna poichè vi era il cavallo del Leocorno che non voleva stare al canape.
Dato il segno della mossa scappò prima la Contrada della Giraffa, il cavallo della medesima era di Vico Ceccarelli, oste a S.Mamiliano, il fantino era Ciocio di Rapolano domiciliato a Siena, e stiede primo per due girate scarse, ed in buona distanza; poscia alla 3ª girata, ed allo steccone del Casato si ritrovarono tre accanto, primo cavallo della Giraffa, 2° cavallo dell'Onda con Dorino, e cavallo della Civetta, che passato lo steccone del Casato passò avanti la detta Civetta, che stiede in fin al palco dei giudici, che così scivolò, e passò avanti la Contrada dell'Onda con Dorino, e restò così terminato il palio con la vincita dell'Onda.
Signori del Brio:
Nob.Giuseppe Spannocchi, Nob.Anton Paolo Piccolomini, Nob.Francesco Bonsignori Benvoglienti

(Da "I quaderni del Griccioli" della Nobil Contrada dell'Aquila)