17 agosto 1778
CIVETTA



2░ CAPPOTTO REALIZZATO DA QUESTA CONTRADA

L'ordine Ŕ quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

* Fantino esordiente

S. di P.Testi TARTUCA Batticulo
B. di G.Casini BRUCO Marcaccio
S. di L.Dei NICCHIO Castagnino
B. di L.Fanciulli VALDIMONTONE Gigi Bestia *
S. di A.Coppi ONDA Brecchino
M. di A.Sardelli LUPA Sorbino
G. di L.Cetti CIVETTA Nacche
S. di A.Ponziani GIRAFFA Ciocio
S. del Baldassarrini LEOCORNO Sorba
B. di S.Felloni ISTRICE Gremigna

GIUDICI DELLA MOSSA: Mario Bianchi e Domenico Ugurgieri

CAPITANO VITTORIOSO: Giuseppe Dinelli

La contrada non vinceva dal 2 luglio 1778
Il fantino non vinceva dal 2 luglio 1773




Al premio di 40 talleri messo insieme con pubblici accatti da alcuni cittadini, per rendere pi¨ solenni le feste di Agosto, con non poca sorpresa di tutti vinse di nuovo la Civetta con il fantino Luigi Sucini detto Nacche.
Sembra che la Civetta vincesse in seguito ad accordi e raggiri corsi fra i fantini.
Il cavallo vincitore era uno storno di Luigi Cetti.

(Da "I quaderni del Griccioli" della Nobil Contrada dell'Aquila)