2 luglio 1765
VALDIMONTONE



L'ordine è quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
In questo colore le contrade estratte a sorte
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

M. di A.Coppi CHIOCCIOLA n.r.
M. di A.Pistoj OCA n.r.
B. di A.Pistoj DRAGO n.r.
B. di A.Ticci AQUILA n.r.
B. di M.Mancini VALDIMONTONE Bastiancino
G. di C.Falorsi GIRAFFA n.r.
M. di F.Ricci TORRE n.r.
M. di G.Nardi BRUCO n.r.
S. di B.Maddali CIVETTA n.r.
M. di G.Cipriani LEOCORNO n.r.

GIUDICI DELLA MOSSA: Bernardino Bandinelli e Desiderio Pecci

CAPITANO VITTORIOSO: Angelo Batignani

La contrada non vinceva dal 16 agosto 1757
Il fantino non vinceva dal 16 agosto 1763




Il Palio fu discreto. Il Montone fece una bella comparsa strumentale, e vinse.
Palio fatto correre dal Cavaliere Marc'Antonio di Cristofano Palmieri, e Silvio di Pandolfo Spannocchi, deputati della Festa, cò cavalli esposti dalle Contrade, premio di lire 360 o 60 talleri d'argento. Nell' Agosto del 1765 non fu presa l'iniziativa di far correre il Palio a seguito della morte del Granduca di Toscana Francesco II, avvenuta il 3 Agosto, a cui successe Pietro Leopoldo.

(Da "Le Carriere nel Campo e le feste Senesi dal 1650 al 1914" a cura di Antonio Zazzeroni)