2 luglio 1714
TARTUCA



L'ordine è quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; L=leardo; M=morello; R=roano; S=sauro)

M. della Posta di Torrenieri OCA n.r.
Bicchiari CIVETTA n.r.
M. della Posta di Monteroni GIRAFFA n.r.
B. della Posta di Siena VALDIMONTONE n.r.
Merlotto ISTRICE n.r.
Capitano SELVA n.r.
Pizzirullo TARTUCA Ignudo
Balzanello CHIOCCIOLA n.r.
Castroncello LEOCORNO n.r.
M. della Posta di Siena LUPA n.r.
R. della Posta di Siena BRUCO n.r.
Vaccaio PANTERA n.r.
B. della Posta di Siena TORRE n.r.
R. della Posta di Castiglioncello  DRAGO n.r.
Montalcino ONDA n.r.

GIUDICI DELLA MOSSA: Giulio Gori Pannilini e Niccolò Gori Pannilini






CAPITANO VITTORIOSO: Domenico Bandinelli

La contrada non vinceva dal 16 agosto 1713
Il fantino non vinceva dal 16 agosto 1713




Tutte le cronache indicano Ignudo come vincitore di questa carriera, che, come testimonia la ricevuta di pagamento, fu tal Niccolaio Luti di Prata (oggi si scriverebbe Niccolò), a vincere per la contrada della Tartuca.

(Si ringrazia la Contrada della Tartuca per aver consentito la pubblicazione delle ricevute di pagamento)









TRATTA E ISCRIZIONE DELLE CONTRADE