16 agosto 1714
ONDA



L'ordine è quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

B. della Posta di Buonconvento BRUCO n.r.
G. della Posta di Siena ISTRICE n.r.
B. della Posta di Castiglioncello GIRAFFA n.r.
G. della Posta di Monteroni CHIOCCIOLA n.r.
B. della Posta di Siena OCA n.r.
B. della Posta di Buonconvento  NICCHIO n.r.
M. della Posta di Siena ONDA Morino
M. della Posta di Siena LEOCORNO n.r.
M. della Posta di Siena TORRE n.r.
B. della Posta di Siena PANTERA n.r.
B. della Posta di Siena VALDIMONTONE n.r.
R. della Posta di Siena SELVA n.r.

GIUDICI DELLA MOSSA: Antonio Bellandi e Niccolò Gori Pannilini

CAPITANO VITTORIOSO: Vincenzo Belardi

La contrada non vinceva dal 16 agosto 1713
Primo Palio vinto da questo fantino




Nei libri di Balia esistenti nel locale Real Archivio di Stato trovasi che la "Contrada della Tartuca supplica per potere far correre un premio in Piazza pel dì 16 agosto 1714 nonostante non essere terminato lo scorruccio per la morte del Serenissimo Gran Principe Ferdinando di Toscana. – Fu concesso".
La corsa fu molto bella perché molto gareggiata; durante essa caddero i fantini della Lupa e del Valdimontone.
Vinse l’Onda con il fantino soprannominato Morino. Era Capitano il Sig.re Vincenzo Belardi: La Tartuca entrò in piazza recando in un carro di trionfo le Ninfe dell’Arbia vestite dei colori della Contrada, che dalla Giustizia e dalle virtù compagne della giustizia

(Da "I quaderni del Griccioli" della Nobil Contrada dell'Aquila)









TRATTA E ISCRIZIONE DELLE CONTRADE