2 luglio 1708
ONDA



L'ordine Ŕ quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

G. della Posta di Monteroni ONDA n.r.
M. della Posta di Siena LEOCORNO n.r.
G. della Posta di Siena OCA n.r.
Barbarino NICCHIO n.r.
M. della Posta di Buonconvento  GIRAFFA n.r.
Bufalino BRUCO n.r.
G. della Posta di Siena  CHIOCCIOLA Ignudo
B. della Posta di Siena VALDIMONTONE n.r.
G. della Posta di Monteroni ISTRICE n.r.
B. della Posta di Siena PANTERA n.r.
G. della Posta di Siena CIVETTA n.r.
B. di S.Regoli TORRE n.r.
G. della Posta di Siena TARTUCA n.r.
Barbarino SELVA n.r.
B. della Posta di Torrenieri DRAGO n.r.
G. di S.Regoli LUPA n.r.

GIUDICI DELLA MOSSA: Alfonso Marsili e Muzio Piccolomini

CAPITANO VITTORIOSO: Francesco Valentini

La contrada non vinceva dal 16 agosto 1701
Primo Palio vinto da questo fantino




Corsero questo palio tutte le contrade, eccettuata l'Aquila.
Il palio era di lama bianca (tipo di tessuto n.d.r.) con fregio in mezzo rosso, del valore di circa 80 ducati.
Per due volte la mossa non fu buona; data la 3¬ mossa partý prima la Chiocciola, che sempre si mantenne tale, e vinse senza alcun contrasto, con il fantino soprannominato Ignudo.
Alla 1¬ girata 8 Contrade andarono in S.Martino, due caddero al corpo di guardia, e tre caddero alla voltata del Casato.
La Chiocciola, in segno di gioia per la vittoria riportata, fece grandi fuochi di gioia per le strade del proprio rione, ma con poco concorso di pubblico.

(Da "I quaderni del Griccioli" della Nobil Contrada dell'Aquila)









TRATTA E ISCRIZIONE DELLE CONTRADE