2 luglio 1705
VALDIMONTONE



L'ordine Ŕ quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine
(Abbreviazioni: B=baio; G=grigio; I=isabella; M=morello; R=roano; S=sauro)

Stellino GIRAFFA n.r.
Barbarino TARTUCA n.r.
Balzanello VALDIMONTONE Cappellaro
Il Guercio BRUCO n.r.
Barbarino PANTERA n.r.
Postarino LEOCORNO n.r.
G. della Posta di Buonconvento  ONDA n.r.
Portantino TORRE n.r.
Codino NICCHIO n.r.
Marchesino ISTRICE n.r.
Macellarino CHIOCCIOLA n.r.

GIUDICI DELLA MOSSA: Girolamo Bargagli e Ernando Placidi

CAPITANO VITTORIOSO: Giuseppe Frosini

La contrada non vinceva dal 2 luglio 1704
Primo Palio vinto da questo fantino




Fu dato in premio una guantiera d'argento di bassa lega, stimata 35 denari, onde i Sig.ri della Festa furono molto biasimati per avere messo in gara un premio di si poco valore. I predetti signori della festa erano: Giovan Battista Lattaringhi, Giovanni Turamini e Giuseppe Goti. Accadde poi che il Lattaringhi, nel bandire il premio, disse che la guantiera era del peso di once 58, ma venutosi poi a verificare il minore peso della medesima e notificato alle Contrade ne nacque una lite e la Lupa giÓ iscrittasi si ritir˛, ed in sua vece fu ammessa l'Onda. Senza alcun contrasto, per essere partito primo dalla mossa, ed essersi sempre mantenuto tale, vinse il Valdimontone, con il fantino soprannominato Pelliccino. Il Valdimontone non fece alcuna festa per l'ottima vittoria.

(Da "I quaderni del Griccioli" della Nobil Contrada dell'Aquila)









TRATTA E ISCRIZIONE DELLE CONTRADE