16 agosto 1703
LUPA



L'ordine Ŕ quello di entrata fra i canapi e il grassetto indica la vincitrice
Cliccando sui nomi dei fantini e sulle immagini, si apriranno le relative pagine

Capitanello LUPA Stregone
Burattino NICCHIO n.r.
Barbarino VALDIMONTONE n.r.
Salta la Macchia PANTERA n.r.
Marchesino LEOCORNO n.r.
Codino TARTUCA n.r.
Barbarino DRAGO n.r.
Leprino SELVA n.r.
Mascherino CHIOCCIOLA n.r.
Postarino GIRAFFA n.r.
La Pulledrella BRUCO n.r.
Bufalino OCA n.r.

GIUDICI DELLA MOSSA: Girolamo Azzoni e Giovan Battista Nuti

CAPITANO VITTORIOSO: Gian Francesco Falusi

La contrada non vinceva dal 2 luglio 1696
Il fantino non vinceva dal 2 luglio 1696




In segno di esultanza per la vittoria riportata il 2 luglio, la Contrada dell'Onda fece ricorrere il Palio. Da una cronaca manoscritta esistente alla Biblioteca Comunale di Siena (A.VI.47) si rileva che dalla mossa partirono tutti insieme, e per 2 girate 7 Contrade furono alternativamente prime. Alla 3¬ girata a S.Martino tenendosi fra loro si fermarono ed allora la Lupa con un cavallaccio rasentando lo steccato e senza alcun contrasto vinse il Palio, con grande gioia dei lupaioli che fecero grandi feste per le strade del loro rione.

(Da "I quaderni del Griccioli" della Nobil Contrada dell'Aquila)









TRATTA E ISCRIZIONE DELLE CONTRADE